Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Alitalia, la nuova doppia compagnia statalizzata nascerà a breve con 21 aerei in meno

© Sputnik . Наталья Селиверстова / Vai alla galleria fotograficaAirbus A319 dell'Alitalia
Airbus A319 dell'Alitalia - Sputnik Italia
Seguici su
Alitalia ritorna compagnia di Stato con il benestare della Commissione Europea che garantisce il liberi tutti in questa fase, ha infatti approvato rifinanziamento di Lufthansa e Air France.

Nascerà a breve la doppia compagnia aerea che darà il via all’ennesimo nuovo corso di Alitalia, questa volta Alitalia viene (ri)statalizzata e il contributo sarà di ben 3 miliardi di euro messi dallo Stato italiano.

L’accelerazione dopo che i governi tedesco e francese hanno ottenuto il benestare dalla Commissione Ue sugli aiuti di stato alle rispettive compagnie aeree: Gruppo Lufthansa e Air France. Tali compagnie aeree riceveranno una infusione di liquidità di 10 miliardi di euro dai rispettivi governi. Ma la partita per Air France è molto più ampia facendo parte del Gruppo KLM-Air France che coinvolge anche il governo dei Paesi Bassi.

Ma il travaglio di Alitalia ha radici profonde e risale al 1993, quando l’Italia iniziò la privatizzazione dei suoi gioielli per fare cassa. I problemi di Alitalia, quindi, non sono certo legati alla pandemia. I processi contro gli ex manager che l’hanno usata come un bancomat proseguono, ed ancora presa e lasciata dalla compagnia aerea Etihad e poi i numerosi sovvenzionamenti del Tesoro a suon di centinaia di milioni di euro annui per tenerla in vita e che mai rientreranno.

Anche il presidente designato di Confindustria Bonomi si era espresso polemico nei confronti della gestione Alitalia in questi decenni.

Alitalia - Sputnik Italia
Alitalia: volano via altri soldi dei contribuenti

Alitalia si divide e si ridimensiona

Alitalia aveva già annunciato di recente la cancellazione della linea intercontinentale Roma – New York, con le lamentele dei sindacati.

Ma ora è quasi ufficiale che Alitalia si scinderà in una doppia compagnia ma tra loro ben legate. La prima si occuperà delle tratte internazionali con 80 aerei e Cityliner, la seconda, volerà sulle tratte regionali con 12 aerei per un totale di 92 aerei sui 113 attuali.

Che fine faranno gli altri aerei? Se si troverà un acquirente in questo momento di tremenda crisi per il settore del trasporto aereo, saranno venduti. Automatica quindi anche la riduzione di personale come abbondantemente preannunciato anche da Patuanelli, il quale di recente è stato ascoltato in Commissione trasporti appunto sul caso Alitalia.

La ricapitalizzazione di Alitalia

Il MEF probabilmente affiderà la ricapitalizzazione di Alitalia ad Invitalia e al suo Ad Domenico Arcuri che in questo frangente riveste anche il ruolo di Commissario straordinario per l’emergenza nuovo coronavirus.

Invitalia è infatti di proprietà del Ministero dell’Economia, così come diventerà di proprietà di quest’ultimo Alitalia la compagnia di bandiera italiana ri-statalizzata.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала