Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dl Rilancio, nella bozza il bonus per mandare gli italiani in vacanza

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaUn bagnante in spiaggia
Un bagnante in spiaggia - Sputnik Italia
Seguici su
In vacanza con il tax credit vacanze, è la proposta nella bozza del Dl Rilancio non ancora approvato dal governo italiano. 500 euro per famiglie con 3 o più figli, 300 per le altre.

Tra i 258 articoli che presentano una dopo l’altra le misure a favore dell’economia italiana, il decreto Rilancio – così ribattezzato dopo lo slittamento del decreto di aprile e il ritardo di quello di maggio – prevede anche il tax credit, ovvero una misura di sostegno alle famiglie perché possano andare in vacanza.

Il tax credit sarà un credito d’imposta per i nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 35mila euro.

Il tax credit, è bene sottolinearlo, è valido solo per quei nuclei familiari che decideranno di trascorrere le vacanze in territorio nazionale ed entro il 31 dicembre 2020.

Il beneficio economico dovrebbe essere di 500 euro per i nuclei familiari composti da almeno tre persone o da famiglie con un solo genitore e un figlio a carico. Per i nuclei familiari più piccoli il bonus dovrebbe essere di 300 euro. Ovviamente, essendo un credito d’imposta si applicherà nella forma di sconto sulle tasse e non è detto che tutti ne potranno beneficiare anche se rispetteranno l’Isee sotto i 35mila euro. Vedasi ad esempio le partite Iva in regime forfettario.

Come funziona nello specifico il tax credit vacanze

Il credito è fruibile nella misura del 90% in forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dai fornitori presso i quali la spesa è stata sostenuta, e per il 10% in forma di detrazione d'imposta in sede di dichiarazione dei redditi da parte dell’avente diritto.

Per quanto riguarda il fornitore,  lo sconto gli verrà corrisposto sotto forma di credito d'imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione, con facoltà di cessione ai propri fornitori di beni e servizi ovvero ad altri soggetti privati, nonché a istituti di credito o intermediari finanziari.

Conte rassicura che gli italiani andranno in vacanza

Oggi Conte ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera assicurando che gli italiani potranno andare in vacanza questa estate e non dovranno restare in sedia sdraio sui balconi. Anche se la crisi economica potrebbe comunque costringere molte famiglie ad accontentarsi della frescura serale sul terrazzo di casa. Ad ogni modo Conte garantisce che montagna, mare e città potranno essere visitate perché le bellezze italiane non andranno in quarantena.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала