Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siria, riapre la Moschea di Umayyad di Damasco - Video

© AP Photo / Hassan AmmarDonne mussulmane camminano nel cortile della Moschea Umayyad di Damasco, Siria, mercoledì 2 ottobre 2018
Donne mussulmane camminano nel cortile della Moschea Umayyad di Damasco, Siria, mercoledì 2 ottobre 2018 - Sputnik Italia
Seguici su
A causa dell'emergenza coronavirus, il Ramadan è cominciato senza la classica preghiera Taraweeh nella Grande Moschea di Damasco. E' stata la prima volta nella storia.

La moschea Umayyad, conosciuta anche come la Grande Moschea di Damasco, riapre ai fedeli, dopo la chiusura a causa dell'epidemia Covid-19.  

Le autorità siriane hanno deciso di allentare le restrizioni relative al coronavirus nel paese, con la revoca del divieto di trasporto pubblico all'interno delle province dal 10 maggio e la riapertura di alcune categorie di scuole dal 31 maggio.

La Siria è tra i primi paesi della regione a consentire la riapertura delle moschee.

Quest'anno il mese islamico del Ramadan è iniziato senza preghiere di Taraweeh per la prima volta nella storia a causa della pandemia. 

Sono 45 casi i confermati di positività al coronavirus, di questi tre persone sono morte e altre 27 sono guarite, in Siria, che sinora è stato uno dei paesi meno colpiti del mondo e del Medio Oriente.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала