Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mattarella: "Italia sta affrontando responsabilmente una difficile prova"

© Foto : Presidenza della RepubblicaIl Presidente Sergio Mattarella in occasione della deposizione di una corona d’alloro sulla Tomba del Milite Ignoto, nella ricorrenza del 75° anniversario della Liberazione
Il Presidente Sergio Mattarella in occasione della deposizione di una corona d’alloro sulla Tomba del Milite Ignoto, nella ricorrenza del 75° anniversario della Liberazione - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente della Repubblica ha rivolto un messaggio in occasione della Giornata mondiale della Croce Rossa.

In un messaggio in un occasione della Giornata mondiale della Croce Rossa, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si è rivolto a tutto il Paese per commentare la situazione di emergenza legata alla diffusione del coronavirus in Italia:

"L'Italia sta affroione di cui siamo stantando con energia e responsabilità l'attuale, difficile prova. Il virus ha spezzato tante vite e impresso nella nostra memoria immagini che non dimenticheremo. Ma la coesione di cui siamo stati capaci, la capacità dei medici e degli operatori sanitari ci ha consentito di superare i passaggi più critici e di progettare ora una ripartenza. L'insegnamento del volontariato è una fonte irrinunciabile di umanità che ci aiuterà ad aprire una nuova stagione di sviluppo civile, economico, sociale", ha detto Mattarella.

"La Giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa - ha proseguito Mattarella - ricorre quest'anno mentre l'umanità intera si trova a contrastare una pandemia insidiosa, che miete vittime in ogni continente, che mette a durissima prova i servizi sanitari, che lascia una scia di affanni e sofferenze non soltanto tra i malati ma in ogni settore della società. Proprio queste circostanze mostrano ancor di più il valore di un movimento internazionale, che grazie alla professionalità degli operatori e al generoso impegno dei suoi volontari reca alla comunità civile un contributo prezioso fatto di assistenza nella malattia, di aiuto concreto di fronte ai bisogni, di sostegno quando la paura e l'insicurezza rischiano di lasciare un segno profondo nella vita delle persone".

Secondo gli ultimi dati in Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 215.858 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2: di queste, 29.958 sono decedute.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала