Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Russia inizia il ritiro delle forze speciali inviate in Italia per combattere il coronavirus

© Sputnik . The Ministry of Defence of the Russian Federation / Vai alla galleria fotograficaIl convoglio di attrezzature speciali con specialisti militari del ministero della Difesa russo alla base italiana Pratica di Mare
Il convoglio di attrezzature speciali con specialisti militari del ministero della Difesa russo alla base italiana Pratica di Mare  - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero della Difesa russo ha annunciato che da domani, giovedì 7 maggio, inizierà il ritiro dall’Italia delle unità speciali inviate per combattere il coronavirus.

Il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha annunciato la fine della missione in Italia delle forze speciali di Difesa Nucleare, Batteriologica e Chimica e l’inizio delle operazioni per il loro rientro in patria.

"Domani iniziamo il ritiro delle unità di difesa NBC dall'Italia. Chiedo al Capo dello Stato Maggiore di organizzare una riunione solenne delle unità combinate e presentarmi proposte di promozione per i militari che si sono distinti, nonché medici e tutti coloro coinvolti nella disinfezione delle città e strutture in Italia", ha detto Shoigu in conferenza stampa presso il Centro nazionale per la gestione della difesa della Federazione Russa.

A partire dal 22 marzo, 15 velivoli delle forze aerospaziali russe erano stati inviati in Italia con virologi militari ed esperti del Ministero della Difesa nel campo dell'epidemiologia. 

Gli aiuti russi

In totale, gli esperti russi delle Truppe di difesa chimica, biologica e nucleare del Ministero della Difesa russo insieme ai militari italiani hanno effettuato una completa disinfezione di case di riposo in oltre 90 comuni lombardi. Hanno disinfettato 114 edifici e strutture, oltre un milione e 100.000 metri quadrati di interni e oltre 400.000 metri quadrati di strade asfaltate.

Gli esperti militari russi si trovano in Italia su esplicita richiesta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per fornire assistenza e supporto nel liquidare le conseguenze dell'epidemia di COVID-19. Le autorità italiane hanno deciso di sfruttare l'assistenza russa in Lombardia, la regione con più casi d'infezione da coronavirus nel Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала