Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, Trump: "Dobbiamo aprire il nostro Paese anche a costo di altri morti"

© Sputnik . Aleksey VitvitskyL'ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump
L'ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump - Sputnik Italia
Seguici su
In un'intervista a ABCNews, il presidente USA ha sottolineato l'esigenza di far ripartire gli Stati Uniti, anche a costo di più morti.

Nel corso di una sua visita programmata in Arizona, il presidente americano Donald Trump ha ribadito la propria intenzione di far ripartire il Paese al più presto, anche se ciò dovesse costare delle vite umane:

"Ci saranno persone colpite? Sì. Ci saranno colpite duramente? sì. Ma dobbiamo riaprire il nostro Paese e dobbiamo farlo presto". E' possibile che ci saranno dei morti perché non potremo restare chiusi nei nostri appartamenti e nelle nostre case", sono state le parole del numero uno della Casa Bianca all'emittente ABCNews.

Il tycoon ha poi sottolineato che negli USA continueranno ad essere usate delle misure di distanziamento sociale al fine di limitare la diffusione del Covid-19:

"Allo stesso tempo, praticheremo il distanziamento sociale, ci laveremo le mani, faremo tante cose che abbiamo imparato nell'ultimo periodo", ha concluso il presidente USA.

Il coronavirus negli USA

Secondo gli ultimi dati, forniti dalla John Hopkins University, il numero di contagi confermati da Covid-19 negli USA ha superato quota 1,3 milioni, circa un terzo del totale mondiale.

Contestualmente, sono oltre 72.000 i casi di decesso legati al nuovo coronavirus cinese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала