Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Militari russi hanno disinfettato altre tre strutture mediche in Italia

© Sputnik . The Ministry of Defence of the Russian Federation / Vai alla galleria fotograficaGli specialisti russi, insieme agli specialisti militari italiani, hanno effettuato una disinfezione completa della casa di riposo "Fondazione Martino Zanchi" nella periferia di Bergamo
Gli specialisti russi, insieme agli specialisti militari italiani, hanno effettuato una disinfezione completa della casa di riposo Fondazione Martino Zanchi nella periferia di Bergamo - Sputnik Italia
Seguici su
Le truppe russe, insieme ai colleghi italiani, hanno disinfettato altre tre case di riposo in Lombardia, secondo il Ministero della Difesa russo.

"Il personale militare del Ministero della Difesa russo e i colleghi italiani hanno disinfettato tre strutture mediche nella parte orientale del capoluogo della provincia di Brescia. Più di 30 militari e sette unità di equipaggiamento speciale hanno preso parte alle attività di decontaminazione delle strutture", afferma la nota.

Si noti che gli esperti russi delle forze di difesa chimica dell'esercito russo insieme ai militari italiani hanno disinfettato case di riposo in oltre 90 insediamenti della Lombardia.

La fase 2 del lockdown in Italia

La Fase 2 entrerà in vigore il prossimo 4 maggio, facendo uscire il Paese dal lockdown grazie alla riapertura di grossa parte delle attività produttive e all'allentamento delle limitazioni alla vita sociale, pur conservando l'obbligo della mascherina per uscire e della distanza sociale.

Nel frattempo i malati continuano a diminuire: in Lombardia e Piemonte si registra circa la metà dei nuovi contagi con il 54% del totale. Dati di guariti e malati proseguono stabilmente la tendenza positiva, in controtendenza l'aumento delle vittime nelle ultime ventiquattro ore.

Gli aiuti russi

Gli esperti militari russi si trovano in Italia su esplicita richiesta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per fornire assistenza e supporto nel liquidare le conseguenze dell'epidemia di COVID-19. Le autorità italiane hanno deciso di sfruttare l'assistenza russa in Lombardia, la regione con più casi d'infezione da coronavirus nel Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала