Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, Crai ritira dal mercato le mascherine: troppo pochi 50 centesimi

© REUTERS / Antonio ParrinelloUna donna in mascherina in un negozio per bambini a Catania, Italia
Una donna in mascherina in un negozio per bambini a Catania, Italia - Sputnik Italia
Seguici su
Troppo basso il prezzo di vendita massimo imposto che, come spiegato da Crai, che non permetterebbe di rientrare dei costi di acquisto.

Il Gruppo Crai  ha reso noto che ritirerà dal mercato le mascherine chirurgiche a causa del prezzo massimo troppo basso fissato nei giorni scorsi.

"Il Gruppo Crai si vede costretto a ritirare dalla vendita, dai negozi del Gruppo, le mascherine chirurgiche. Siamo  nell'impossibilità di vendere le mascherine ad un prezzo inferiore al loro costo di acquisto. Confidiamo che il governo voglia risolvere al più presto tale situazione in modo da consentirci di riprendere la vendita delle mascherine in questione", si legge in una nota diffusa dal gruppo.

Lunedì scorso il commissario per l'emergenza del coronavirus, Domenica Arcuri, ha annunciato che il prezzo massimo per le mascherine sarebbe stato fissato a 50 centesimi più Iva.

Ieri, tuttavia, il ministro dell'Economia Gualtieri ha riferito che tra le misure previste nel nuovo DEF del governo c'è anche quella sullo stop all'Imposta sul valore aggiunto per i dispositivi personali di protezione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала