Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Stati Uniti lanciano ufficialmente programma per nuovo intercettore missilistico - Foto

© Ruptly . US DEPARTMENT OF DEFENCEPentagono lancia un missile prima vietato dal trattato INF
Pentagono lancia un missile prima vietato dal trattato INF - Sputnik Italia
Seguici su
La US Missile Defence Agency (MDA) ha pubblicato i piani per un intercettore di prossima generazione per i sistemi di difesa a medio raggio a terra (GMD).

L'Agenzia statunitense per la difesa antimissile (MDA) ha fatto la sua richiesta per il suo intercettore di nuova generazione (NGI), incaricato di formare il nucleo della difesa antimissile del paese, riferisce Defense News.

La richiesta della MDA, pubblicata il 24 aprile, afferma che da 90 giorni agli appaltatori per presentare proposte al governo a partire dal 1° maggio 2020.

Alla fine, saranno selezionate due società che competeranno per il diritto di costruire l'intercettore, secondo l'agenzia di ricerca, sviluppo e acquisizione che lavora sui sistemi di difesa antimissile balistica per gli Stati Uniti.

Mark Wright, portavoce della MDA, ha definito la proposta della MDA "un passo avanti fondamentale nella progettazione, sviluppo e messa in campo delle migliori capacità del settore del Dipartiumento della Difesa americano per lo scopo straordinariamente importante di difendere la patria americana".

Un intercettore missilistico di nuova generazione

Il programma Next-Generation Interceptor (NGI) è pronto a colmare il vuoto dopo che il programma Redesigned Kill Vehicle (RKV) è stato annullato dal sottosegretario alla Difesa (ricerca e ingegneria), Dr. Michael Griffin, il 14 agosto 2019.

Si prevedeva che il programma RKV avrebbe realizzato un sostituto dell'Exoatmospheric Kill Vehicle del Pentagono sull'intercettore del sistema di difesa a medio raggio a terra (GMD).

Tuttavia, a differenza del programma RKV, che ha cercato di sostituire l'Exoatmospheric Kill Vehicle, il programma NGI sostituirà l'intero intercettore GBI, i missili che fanno parte del sistema di difesa a terra di mezzo (GMD).

​Il sistema GMD è composto da oltre 44 intercettori terrestri stazionati in silos sotterranei insieme a stazioni di controllo a terra, sistemi di rilevamento e controllo degli incendi e altre infrastrutture di supporto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала