Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

GDF confisca patrimonio da 18 milioni di euro al clan Spada di Ostia

© Depositphotos / Giuseppe AnelloL'autoveicolo della Guardia di Finanza italiana
L'autoveicolo della Guardia di Finanza italiana - Sputnik Italia
Seguici su
L'indagine, condotta dal Gico del Nucleo di polizia economico finanziaria di Roma, ha permesso di ricostruire tutto il patrimonio accumulato negli anni dal clan di Ostia.

In queste ore la Guardia di Finanza sta eseguendo un provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Roma per la confisca beni mobili e immobili appartenenti al clan Spada di Ostia per un valore complessivo di 18 milioni di euro. 

Tra i beni confiscati anche 19 società, due ditte individuali e 6 associazioni sportive/culturali, per la maggioranza con sede ad Ostia e operanti in diversi settori economici: bar, sale slot, distributori di carburanti, palestre, scuole di danza, commercio di autovetture e edilizia tra gli altri.

Confiscata anche la "Femus Boxe", la società che aveva in gestione la palestra dove nel 2017 il giornalista Daniele Piervincenzi. venne aggredito da Roberto Spada.

L'indagine è stata condotta dal Gico del Nucleo di polizia economico finanziaria di Roma e ha portato alla ricostruzione dell'intero patrimonio accumulato negli anni dai più prominenti membri del clan: Carmine Spada, detto Romoletto, Ottavio Spada, Armando Spada, Roberto Spada e Claudio Galatioto. 

Tra i reati contestati alla famiglia spada figurano reati quali estorsione, usura e traffico illegale di sostanze stupefacenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала