Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, in Sardegna i carabinieri consegnano tablet e pc agli studenti sprovvisti - Video

CC0 / Pixabay.com / Carabinieri
Carabinieri - Sputnik Italia
Seguici su
I dispositivi elettronici per la didattica a distanza, messi a disposizione dal dirigente scolastico, verranno consegnati agli alunni a domicilio dai militari dell'Arma.

Nonostante le difficoltà oggettive nel garantire il diritto allo studio e la continuità didattica ai ragazzi, durante la quarantena, sono molti gli istituti che cercano di venire incontro agli studenti per permettere a tutti di seguire da casa le lezioni. 

L'emergenza pandemica ha messo in difficoltà proprio quelle famiglie che non possono permettersi un computer o un tablet. Secondo quanto svela un'inchiesta della Nuova Sardegna, pubblicata in data 6 aprile a firma Claudio Zoccheddu, su una popolazione di 200 mila studenti sono 50 mila gli esclusi dalla didattica a distanza per via della mancanza dei dispositivi elettronici. Un quarto degli studenti dell'isola, appartenenti a classi sociali più deboli, non hanno accesso alle lezioni.

Per questa ragione la dirigente dell'Istituto Tecnico "Salvatore Satta" di Nuoro e Orosei, Pierina Masuri  ha messo a disposizione in comodato d'uso dispositivi elettronici, quali tablet e computer portatili, agli studenti che ne sono sprovvisti. 

I carabinieri del Comando Provinciale di Nuoro, in collaborazione con l'Istituto, hanno provveduto alla consegna dei dispositivi presso l'abitazione degli studenti destinatari del beneficio. 

Altri istituti della provincia, nei prossimi giorni, adotteranno analoghe iniziative.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала