Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zarif su blocco finanziamenti all'OMS: "il mondo sta scoprendo che gli USA uccidono le persone"

CC BY-SA 3.0 / Balk /MSC / Mohammad Javad ZarifMohammad Javad Zarif
Mohammad Javad Zarif  - Sputnik Italia
Seguici su
Martedì, Donald Trump ha annunciato che gli Stati Uniti avrebbero bloccato i finanziamenti per l'Organizzazione mondiale della sanità mentre la sua amministrazione conduce un'indagine sull'agenzia delle Nazioni Unite.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha criticato gli Stati Uniti per aver smesso di finanziare l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nel bel mezzo della pandemia di coronavirus, che, ha osservato, riflette la politica di "bullismo" della Casa Bianca.

"Il mondo sta scoprendo ciò che l'Iran conosce e vive da sempre: il bullismo, le minacce e la maledizione del governo degli Stati Uniti non sono solo una dipendenza: uccidono le persone", ha twittato Zarif mercoledì.

​Ha paragonato il congelamento dei finanziamenti USA riguardo all'OMS alla campagna di "massima pressione" di Washington contro la Repubblica islamica, in un apparente riferimento alle sanzioni anti-iraniane della Casa Bianca che sono state ripristinate dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato il ritiro unilaterale del suo paese dall'accordo nucleare con l'Iran, noto anche come piano d'azione congiunto globale (PACG).

Zarif ha fatto eco al portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Mousavi che ha sottolineato che Trump ha preso una decisione "irresponsabile" in un momento in cui il mondo intero sta combattendo la pandemia di COVID-19.

"Nel peggior momento possibile e nel mezzo della guerra contro una catastrofe globale, gli Stati Uniti stanno improvvisamente punendo l'unico coordinatore globale della salute, che è pura irresponsabilità e un crimine contro l'umanità", ha affermato Mousavi mercoledì.

Ha suggerito che "il principale obiettivo del presidente USA nel sospendere il bilancio dell'OMS è quello di trovare un capro espiatorio e coprire l'inefficienza del governo degli Stati Uniti nel contenere e controllare il coronavirus".

Anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha criticato la mossa di Trump dichiarando martedì che "[...] non è il momento di ridurre le risorse per le operazioni dell'OMS o di qualsiasi altra organizzazione umanitaria nella lotta contro il virus".

Gli Stati Uniti rimangono la nazione più colpita dalla pandemia di COVID-19, dato che i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno riferito mercoledì che il numero totale di casi di coronavirus in America è salito a 654.343, con un bilancio delle vittime che sale a 33.490. In Iran, secondo quanto riferito, mercoledì 77.995 casi sono stati confermati, con 4.869 morti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала