Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Direttore regionale OMS per l'Europa: "prossime settimane saranno fondamentali per l'Europa"

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaL'edificio OMS a Ginevra
L'edificio OMS a Ginevra - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo il direttore regionale dell'OMS, Hans Henri P. Kluge, l'Europa è ancora nell'occhio del ciclone nella situazione con il coronavirus.

Il direttore per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità, Hans Henri P. Kluge ha affermato che per quanto riguarda il coronavirus "siamo ancora nell'occhio del ciclone".

"Ora, più che mai, chiedo solidarietà tra i paesi. È il momento d'intensificare e mostrare una leadership reattiva e responsabile per guidarci attraverso questa tempesta", ha aggiunto.

Poi ha affermato che le "prossime settimane saranno fondamentali per l'Europa" e che nonostante il fatto che la situazione vanga continuamente monitorata "dobbiamo riconoscere che non ci son facili vittorie" e che davanti a noi abbiamo difficoltà ed incertezza".

Di conseguenza "entriamo in un periodo in cui dovremo forse aggiustare rapidamente le misure, introdurre e rimuovere restrizioni e allentare le norme di contenimento gradualmente, continuando a monitorare costantemente l'efficacia di tali azioni e le risposte e reazioni del pubblico", ha affermato Kluge.

Successivamente il direttore regionale dell'OMS ha affermato che in Europa i casi di coronavirus continuano a crescere con il numero dei casi registrati che è raddoppiato negli ultimi 10 giorni. 

"Tra i dieci paesi della regione con il più alto numero di casi - ha continuato - sono arrivati segnali positivi da Spagna, Italia, Germania, Francia e Svizzera nelle ultime settimane. Ma i piccoli segnali positivi in alcuni paesi sono mitigati da costanti o accresciuti livelli di diffusione in altri paesi quali Regno Unito, Turchia, Ucraina, Bielorussia e Federazione Russa".

L'Organizzazione mondiale della sanità l'11 marzo ha dichiarato la nuova infezione di coronavirus COVID-19 una pandemia. Secondo gli ultimi dati dell'OMS, nel mondo sono stati registrati oltre 2 milioni di casi di infezione.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала