Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, Fontana: "Convinto che presto ci sarà discesa verticale in Lombardia"

© Foto : @fontanaufficialeAttilio Fontana, governatore di Regione Lombardia
Attilio Fontana, governatore di Regione Lombardia - Sputnik Italia
Seguici su
Il governatore, intervenuto ai microfoni di Radio1, ha espresso la propria fiducia circa un rapido miglioramento della situazione in Lombardia.

Nonostante il numero relativo al numero dei contagi e dei decessi continui a rimanere ancora abbastanza preoccupante, il governatore di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha espresso ai microfoni di Radio1 la convinzione che la situazione possa presto iniziare a cambiare in meglio:

"Sono convinto, anche se i numeri sono ancora un po' così, che presto inizierà la discesa verticale. Abbiamo fatto un periodo di discesa moderata, ma sono convinto che inizierà una discesa più intensa, più violenta e verticale e che si interromperà il contagio", sono state le sue parole

Fontana ha poi sottolineato l'atteggiamento di grande responsabilità mostrato dai cittadini lombardi dopo l'introduzione delle misure restrittive da parte del governo:

"La situazione è andata bene, la gente ha capito la necessità di rimanere a casa e che se tutti quanti facciamo questo sforzo molto probabilmente riusciremo a interrompere questo contagio", ha spiegato

Il governatore lombardo si è quindi soffermato sulla particolare violenza mostrata dal virus nella sua regione:

"E' stato particolarmente violento in Lombardia, perché molto probabilmente stava circolando nel nostro territorio già da parecchi giorni. Altrimenti non si spiegherebbe questa ondata di una violenza inaudita che non ha in alcun modo potuto essere controllata".

Sul futuro

Fontana ha poi confermato che nessuna decisione è ancora stata presa circa un possibile allentamento del lockdown in Lombardia e che le misure che saranno messe in atto dovranno essere concordate con la comunità scientifica:

"Aspetteremo quello che ci diranno i nostri esperti, i nostri epidemiologi, per capire l'andamento di questa curva che sta rallentando, ma molto molto adagio. Io ero convinto che rallentasse più velocemente. Ma mi auguro che sia una questione di giorni".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала