Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

New York Times svela da dove è arrivato il coronavirus a New York

Seguici su
Secondo uno studio, il coronavirus ha iniziato a diffondersi a New York a metà febbraio poche settimane prima del primo caso confermato.

La maggior parte dei casi di coronavirus a New York provenivano dall'Europa, non dall'Asia, secondo il New York Times citando uno studio. Secondo uno studio, il coronavirus ha iniziato a diffondersi a New York a metà febbraio.

"La maggior parte dei casi sono chiaramente europei", citava la pubblicazione Harma van Bakel, un genetista della Icahn School of Medicine di New York.

Secondo la testata, una conclusione simile è stata raggiunta anche da un gruppo della Grossman School of Medicine della New York University. È stato riferito che entrambi i gruppi hanno analizzato i genomi del coronavirus nei newyorkesi da metà marzo.

Secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, negli Stati Uniti sono stati rilevati 432.132 casi di infezione da coronavirus, 14.817 persone sono morte, quasi 24.000 si sono riprese. La maggior parte dei decessi a causa del coronavirus si contano a New York, 4571.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала