Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca: in Siria nelle zone occupate da Usa "situazione potenzialmente esplosiva" per coronavirus

Seguici su
La situazione più difficile e potenzialmente esplosiva per la diffusione del coronavirus si sta verificando nella zona oltre l'Eufrate e nell'area intorno al centro di Al-Tanf, ha riferito la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

"La situazione più difficile e potenzialmente esplosiva dal punto di vista della diffusione del coronavirus è nella zona oltre l'Eufrate e nell'area intorno ad Al-Tanf, ovvero in quelle parti della Siria che sono state illegalmente occupate dagli Stati Uniti e dai suoi alleati", ha detto la Zakharova in una conferenza stampa.

Ha osservato che non esiste alcun corridoio umanitario in queste aree.

Secondo i dati delle Nazioni Unite, ha sottolineato la Zakharova, resta alta la concentrazione di mine, ordigni inesplosi e funzionano solamente due ospedali.

"Allo stesso tempo in queste aree ci sono i punti più problematici del contagio su larga scala, vale a dire le carceri sovraffollate, che ospitano più di 10mila ex combattenti dell'Isis* e campi profughi, solo in uno di loro, quello di Al-Khaul, ci sono circa 67mila persone," ha dichiarato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo.

*organizzazione terroristica fuorilegge in Russia

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала