Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Eurogruppo slitta di un’ora. Olanda dirà: No coronabond, Sì Mes

Seguici su
L'Eurogruppo inizia con un'ora di ritardo, ma l'esito è scontato. L'Olanda dirà no agli eurobond con la Germania e sì al Mes. Dal M5s attacchi a Meloni antieuropeista alleata dei partiti olandesi che dicono no agli eurobond.

L’Eurogruppo inizialmente previsto per le ore 17.00 è in realtà iniziato alle 18.00 per dare spazio ad ulteriori telefonate bilaterali. La partita che si gioca in Europa è storica e la spaccatura si profila all’orizzonte.

Il parlamento dell’Olanda, infatti, ha approvato ieri due risoluzioni che chiedono al governo del loro paese di non accettare gli eurobond e di continuare a proporre l’uso del Mes per gli Stati che avranno bisogno di fondi.

Anche la Merkel, con frasi diplomatiche, ha telefonato al presidente del Consiglio Conte affermando che si trova d’accordo sulla maggiore solidarietà da parte dell’Europa, ma non saranno gli eurobond lo strumento solidaristico che i Paesi europei devono attendersi.

L’Olanda ruba risorse all’Europa

I toni arrivano allo scontro massimo in Europa come mai si era visto fino a ora.

Il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano attacca l’Olanda ricordando come sia un paradiso fiscale in Europa che sottrae risorse agli altri partner europei detassando dividendi e royalties delle imprese straniere che passano la loro sede ad Amsterdam (come fece Fca sotto l’era Marchionne).

L’Ue, secondo il sottosegretario, deve imporre un freno ai paradisi fiscali interni se non vuole rischiare l’implosione. Ma forse l’implosione arriverà già da questo Eurogruppo di oggi giovedì 9 aprile 2020.

Meloni sta con l’Olanda?

Il Movimento 5 stelle ironizza sul fatto che Giorgia Meloni e il suo partito sovranista in Europa è alleata con quei partiti olandesi che proprio ieri hanno chiesto al governo olandese di non approvare gli eurobond oggi all’Eurogruppo.

Secondo il M5s, quindi, mentre la Meloni pretende da Conte che in Europa vengano imposte sanzioni contro l’Olanda perché è un paradiso fiscale, è poi schierata con l’internazionale sovranista di Visegard che si chiude a riccio, si blinda e bastona gli altri per guardare agli interessi nazionali.

Insomma, il M5s nella nota riportata dall’Ansa afferma che la Meloni è schierata proprio con “il nemico” dell’Italia che non farà approvare all’Eurogruppo gli eurobond e che riproporrà il Mes tanto odiato.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала