Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, ancora lutti fra i medici: sono 87 i camici bianchi uccisi dal COVID-19

© REUTERS / Flavio Lo ScalzoUn medico con un paziente contagiato dal coronavirus in un'unità di terapia intensiva presso l'ospedale Oglio Po di Cremona, Italia
Un medico con un paziente contagiato dal coronavirus in un'unità di terapia intensiva presso l'ospedale Oglio Po di Cremona, Italia - Sputnik Italia
Seguici su
Anche il direttore dell'AIFA, Nicola Magrini si trova in isolamento dopo essersi sottoposto al tampone ed essere risultato positivo al nuovo coronavirus.

Altri 8 medici hanno perso la vita nella trincea della guerra contro il nuovo coronavirus. Sono 87 in tutto.

Li ricorda Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), a lutto per i camici bianchi che continuano a perdere ogni giorno la vita a causa del COVID-19. 

I loro nomi appaiono nella lista che l'ordine ha reso pubblica sul proprio sito, per ricordare e omaggiare i colleghi che non ci sono più. Gli ultimi a perdere la vita sono due medici di famiglia, Giovanni Battista Tommasini e Gianbattista Bertolasi, Riccardo Zucco (medico neurologo), Ghvont Mrad (medico termale), Silvio Lussana (medico internista), Giuseppe Aldo Spinazzola (cardiologo), Vincenzo Emmi (rianimatore) e Carlo Amodio (radiologo).

Anche il Direttore Generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco, Nicola Magrini, è risultato positivo al virus. Lo ha riferito l'Aifa che ha comunicato anche delle buone condizioni di Magrini, che continuerà a svolgere il suo lavoro da remoto in isolamento. 

In base agli ultimi dati aggiornati sono in tutto 11.252 operatori sanitari contagiati dal nuovo coronavirus, tra medici, infermieri, Oss e operatori del 118. 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала