Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scoperto il farmaco antipidocchi che distrugge il nuovo coronavirus in 48 ore

© Sputnik . Konstantin Mikhalchevsky / Vai alla galleria fotograficaIl test su coronavirus condotto a Sinferopoli
Il test su coronavirus condotto a Sinferopoli - Sputnik Italia
Seguici su
La ricerca è stata condotta da un team australiano che ha testato in vitro l'azione del farmaco sull'RNA del Sars-Cov2. Non è detto, però, che funzioni sugli esseri umani

Si chiama Ivermectin ed è comune antiparassitario per pidocchi usato in tutto il mondo. Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Monash University di Melbourne, pubblicato il 3 aprile sulla rivista scientifica Antiviral Research, in vitro risulta letale contro il virus, riuscendo a distruggerne l'RNA in 48 ore.

“Abbiamo scoperto che anche una singola dose potrebbe essenzialmente rimuovere tutto l’RNA virale in 48 ore e che anche a 24 ore di distanza si è verificata una riduzione davvero significativa”, ha spiegato la dottoressa Kylie Wagstaff, prima firmataria dello studio. 

 

Provette con il sangue per analisi di laboratorio - Sputnik Italia
Coronavirus, in Russia elaborato un farmaco per la cura del Covid-19
“L’ivermectina è ampiamente utilizzata ed è vista come un farmaco sicuro, ora la ricerca deve compiere un passo successivo”, prosegue la scienziata. Il farmaco infatti è autorizzato dalle principali agenzie di controllo, non ha gravi effetti collaterali ed è accessibile a tutti per il suo basso prezzo.

La sua efficacia però è soltanto emersa in laboratorio, dovrà essere stata studiata sull'uomo. Ancora non si conosce il meccanismo attraverso cui l'ivermectina agisce sul virus bloccandone la riproduzione, potrà volerci del tempo prima di poterlo utilizzare come cura. 

"In tempi in cui abbiamo una pandemia globale e non esiste un trattamento approvato, se avessimo un composto già disponibile in tutto il mondo, ciò potrebbe aiutare prima i pazienti. Realisticamente, infatti, ci vorrà un po’ di tempo prima che un vaccino sia disponibile per ognuno di noi", specifica la Wagstaff. 

L'efficacia antivirale in vitro dell'Ivermectin è già stata sperimentata per altre malattia come il dengue e l'Hiv. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала