Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini contro i vertici Inps: 'Possibile che non si dimetta mai nessuno?'

© AFP 2021 / Filippo MonteforteMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia
Seguici su
Matteo Salvini si scaglia contro i vertici Inps, secondo lui qualcuno si dovrebbe dimettere per quanto accaduto ieri, e poi fa il paragone con quanto avverrebbe in una azienda privata.
“Lasciamo perdere il disastro di ieri all’Inps. In un paese normale, a bocce ferme, se accadono dei disastri, tra l’altro prevedibili, qualcuno dovrebbe trarne le conseguenze e presentare le dimissioni. In una azienda privata normale, se salta il sito dell’azienda e vengono distribuiti, a caso, per essere gentile, i dati dei dipendenti, qualcuno si dimette.”

Lo ha detto in una lunga diretta Facebook il segretario della Lega Matteo Salvini.

“E se c’è una rivolta nelle carceri con morti, evasi, e feriti, qualcuno ne paga le conseguenze, e si dimette”, ha aggiunto il leader della Lega.

“Possibile che solo in Italia, nell’apparato pubblico non si dimetta mai nessuno?”, si domanda Salvini.

Pedaggio gratuito per i lavoratori

Rendere gratuito il pedaggio autostradale da parte delle Concessionarie “sarebbe una cosa intelligente” dice Salvini rispondendo alle richieste di quanti si sono connessi in diretta Facebook sulla sua pagina.

Le richieste degli autonomi

Alla domanda di un autonomo che gli dice che con 600 euro non ci paga nemmeno le bollette, Salvini risponde che con un emendamento la Lega vuole portare a 1500 il sostegno ai lavoratori autonomi.

E per quanto riguarda i disoccupati, probabilmente intendendo chi non ha il Reddito di cittadinanza, come chi ha la Naspi, i co.co.co., gli stagionali e i tempi determinati.

E poi la pace… edilizia e fiscale

E alla richiesta di una fan che gli chiede il condono alle imprese, Salvini risponde:

“Esattamente quello che ho chiesto: pace fiscale e pace edilizia”, che tradotto significa fare un maxi condono fiscale e un maxi condono edilizio universale. Il timore, in quest’ultimo caso, è che non si tenga in alcun conto il dissesto idrogeologico a cui è sottoposto il paese. Dissesto che negli anni ha comportato numerose vittime.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала