Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

New York, aereo russo scarica gli aiuti umanitari per la lotta contro il coronavirus - Video

© Sputnik . Vitaliy Belousov / Vai alla galleria fotograficaAntonov An-124 Condor/Ruslan strategic airlifter
Antonov An-124 Condor/Ruslan strategic airlifter - Sputnik Italia
Seguici su
All'aeroporto di New York, l'aereo viene scaricato dalle forze aerospaziali russe, che hanno consegnato attrezzature mediche e dispositivi di protezione individuale per combattere il coronavirus, ha detto ai giornalisti Dmitry Polyansky, primo vice ambasciatore russo presso le Nazioni Unite.

L'An-124-100 Ruslan delle Forze Aerospaziali russe sta scaricando gli aiuti russi nell'aeroporto John F. Kennedy di New York.

Dmitry Polyansky, primo vice ambasciatore russo presso le Nazioni Unite ha incontrato il consiglio di amministrazione delle forze aerospaziali in aeroporto. Secondo lui, le attrezzature mediche e di protezione individuale sono state consegnate a New York.

"La situazione a New York è molto difficile. Ogni maschera, ogni rimedio conta. L'importanza di questo aiuto difficilmente può essere sopravvalutata", ha detto il diplomatico.

Secondo quanto precisato dal ministero degli Esteri della Russia, una metà del carico umanitario è stata pagata dal Fondo russo per gli investimenti diretti, mentre l'altra metà è stata pagata dalla parte americana.

In precedenza, il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha affermato che agli Stati Uniti è stata offerta assistenza sotto forma di attrezzature mediche e dispositivi di protezione. A detta sua, Vladimir Putin ritiene che "quando i produttori americani di attrezzature e materiali medici acquisiranno slancio, potranno anche ricambiare se necessario".

Come riportato sul sito del Dipartimento di Stato USA a seguito della telefonata del 30 marzo tra il presidente Trump e il presidente Putin, gli Stati Uniti hanno deciso di acquistare dalla Russia forniture mediche necessarie, inclusi ventilatori e dispositivi di protezione individuale.

Il numero di vittime del coronavirus negli Stati Uniti ha superato 5100 persone, oltre 215 mila sono state infettate nel paese.

L'Organizzazione mondiale della sanità l'11 marzo ha dichiarato l'epidemia di COVID-19 una pandemia. Secondo gli ultimi dati dell'OMS, nel mondo sono stati registrati oltre 820 mila casi di infezione, oltre 40 mila persone sono morte.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала