Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Lombardia mantiene la linea dura: no alle passeggiate di genitori con figli

© Sputnik . Evgeny UtkinAvviso della chiusura del parco
Avviso della chiusura del parco - Sputnik Italia
Seguici su
Il governatore della Lombardia, la regione italiana più colpita dall'epidemia di Covid-19, Attilio Fontana ha dichiarato che c'è stato un equivoco ma "abbiamo chiarito" con la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, dopo che il Viminale aveva diffuso una circolare in cui autorizzava le passeggiate di un genitore con figli minori vicino casa.

In Lombardia restano in vigore le misure previste dall'ordinanza regionale in cui esplicitamente sono vietate le passeggiate con i figli minorenni, che nella giornata di ieri aveva invece autorizzato il Viminale con una circolare, purchè avvenissero vicino casa.

"Ho avuto un colloquio con il ministro Lamorgese. E’ stato chiarito che si è trattato forse di un equivoco. Oggi ho inviato una lettera ai sindaci ribadendo che non è cambiato nulla rispetto all'ordinanza che scade il 4 aprile. I comportamenti tenuti fino ad oggi dovranno essere mantenuti", le parole del governatore Fontana, riportate da Askanews.

Contro la circolare era insorto anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che aveva parlato di "messaggio sbagliato", che trasmetteva l'idea alla gente che l'epidemia fosse ormai alle spalle, mentre in alcune zone del Paese, in particolare al Sud, l'ondata forte di contagi al Covid-19 sta arrivando solo ora.

Contagi rallentano, Lombardia vede la luce in fondo al tunnel

I nuovi contagi in Lombardia, dopo settimane di costante crescita, negli ultimi giorni hanno rallentato.

"Siamo nel rispetto di quella linea di continuità, non esiste più l’incremento. Siamo in piano, quindi sviluppiamo quella ipotesi secondo cui è stato raggiunto il culmine, si procederà così per un po' poi dovrebbe iniziare la discesa", ha affermato Fontana, citato da Askanews.

Il governatore lombardo ha comunque esortato i concittadini a non abbassare la guardia ed attenersi ancora alle rigide norme anti-coronavirus disposte dalla Regione e dal governo.

"Siamo contenti ma invitiamo i cittadini a tenere alta la guardia altrimenti c’è rischio che contagio possa riprendere mentre le misure stanno dimostrando di essere efficaci".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала