Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina pubblicherà dati sui casi asintomatici di coronavirus

© AFP 2021 / Hector RetamalCoronavirus in Cina
Coronavirus in Cina  - Sputnik Italia
Seguici su
Il nuovo coronavirus è stato rilevato per la prima volta in Cina e ha infettato 81.518 persone nella nazione da dicembre 2019. Il paese sta ora muovendo verso l'allentamento delle restrizioni imposte per contenere COVID-19 poiché il numero di coloro che si sono ripresi ha raggiunto 76.052, dando speranza per un declino dell'infezione.

La Cina ha comunicato la sua disponibilità a divulgare dati sul numero di persone infette da COVID-19 che non hanno manifestato alcun sintomo, ha riferito il comunicato di Yicai lunedì, citando una fonte vicina al governo.

"Credo che sarà presto annunciato. Non c'è nulla di positivo nel nasconderlo. Nessuno ha l'intenzione di nasconderlo", ha rivelato la fonte.

L'incontro di lunedì, guidato dal Premier Li Keqiang, ha invitato i governi locali a prestare particolare attenzione al monitoraggio, al rilevamento, all'isolamento e al trattamento dei casi asintomatici del coronavirus.

"Una volta scoperti casi asintomatici, è necessario implementare immediatamente l'isolamento e una gestione medica rigorosamente centralizzati, rilasciare informazioni in modo aperto e trasparente, prevenire risolutamente segnalazioni e omissioni tardive, identificare la fonte (virale) il più presto possibile e mettere in quarantena i contatti stretti (parenti, amici) per l'osservazione medica", ha citato Bloomberg la dichiarazione rilasciata durante la riunione.

La Cina in precedenza è stata attaccata sia a livello interno che internazionale per aver trattenuto i dati sull'epidemia.

Funzionari statunitensi, tra cui il presidente Trump e il segretario di Stato Mike Pompeo, hanno criticato Pechino per quello che hanno descritto come la sua incapacità di fornire dati tempestivi sull'epidemia.

La Cina, a sua volta, ha sottolineato di aver condiviso le informazioni sull'epidemia con l'Organizzazione mondiale della sanità e altri paesi, compresi gli Stati Uniti, in modo tempestivo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала