Coronavirus, a Wuhan riaperta parzialmente la metropolitana

Seguici suTelegram
Dopo quasi due mesi di chiusura, quest'oggi la metropolitana della città cinese di Wuhan è stata riaperta al traffico passeggeri.

Quest'oggi a Wuhan, la città focolaio del nuovo coronavirus cinese, dalle ore è stato parzialmente ripristinato il sistema di trasporto metropolitano a ulteriore testimonianza del fatto che il peggio in Cina sembra essere alle spalle.

Tutti i passeggeri, per poter usufruire del servizio, dovranno essere dotati di mascherine protettive e mostrare all'ingresso il proprio "codice della salute personale".

Quest'ultimo, come riferito dal The Guardian, è sostanzialmente legato ad una speciale app tramite la quale ogni residente può dimostrare di essere in buona salute e di non aver manifestato possibili sintomi da Covid-19.

Il coronavirus a Wuhan

Lo scorso 23 gennaio Wuhan si è trasformata sostanzialmente in una città fantasma, venendo completamente isolata dal mondo esterno a causa dell'elevatissimo numero di contagiati da un nuovo ceppo di coronavirus, il Covid-19.

Per oltre due mesi sono rimasti chiusi tutti i servizi di trasporto pubblico, compresi metropolitana, aeroporti e traghetti, mentre la città è stata sottoposta ad un rigidissimo sistema di controlli per impedire a chiunque sia sprovvisto di uno speciale permesso di entrarvi o uscirvi.

Stando alle dichiarazioni ufficiali delle autorità locali, alla luce della sostanziale riduzione dei casi interni di contagio, il regime di quarantena dovrebbe essere revocato il prossimo 8 aprile, mentre alcune attività produttive hanno ripreso il proprio funzionamento già nelle scorse settimane.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала