Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quarantena è dura per una generazione che ha dimenticato come passare il tempo da sola - psicologi

Seguici su
Lo stress è una caratteristica intrinseca del XXI secolo, così come l'impegno iper-sociale per liberarsi di esso. Con la vita ferma a causa della quarantena, i professionisti della salute mentale stanno assistendo a un forte aumento di ansia e depressione a causa di attività sociali limitate.

Silenzio inquietante per le strade, bar, ristoranti e uffici vuoti: luoghi come questi saranno la nuova normalità per molte persone in tutto il mondo durante questa quarantena senza precedenti in molti paesi in tutto il mondo in risposta allo scoppio della pandemia di coronavirus dichiarata dall'Organizzazione mondiale della sanità.

Gli psicologi sottolineano di aver visto un aumento del numero di richieste da parte di persone in quarantena, famiglie che trascorrono più tempo insieme e genitori preoccupati per i loro figli rinchiusi a casa.

Il fatto è che oggi siamo così abituati ad avere distrazioni da non sapere più come passare il tempo da soli con noi stessi. Non siamo più abituati ad avere a che fare con i nostri demoni.

In particolari gli psicologi sottolineano che sono principalmente i giovani coloro che avranno più problemi di panico e ansia.

"Non tutti i giovani hanno un rapporto sano con la famiglia. Quindi, c'è molta tensione che nascondono trascorrendo un periodo di tempo limitato l'uno con l'altro. Ora abbiamo messo tutte quelle relazioni tese in una casa con eccessivo panico e isteria di massa a causa della malattia", ha dichiarato Sana, una neuropsicologa intervistata da Sputnik.

Anche gli anziani però soffrono

Secondo gli psicologi, anche la popolazione anziana è ad alto rischio in quanto la popolazione giovane ha ancora una distrazione in termini di lavoro da casa, ma gli anziani no.

Menzionando che ogni gruppo di età dovrà affrontare le proprie difficoltà, Sana ha dichiarato: “Gli anziani che sono in pensione sono abituati a stare a casa, ma hanno intrapreso determinate attività a cui sono abituati. Quando queste attività cessano di esistere, non hanno molto più da fare".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала