Nella capitale del Cile è stato arrestato un insolito "violatore" della quarantena - Video

Seguici suTelegram
La polizia cilena, insieme agli esperti, ha catturato un insolito "violatore" del coprifuoco nel centro della capitale del paese: un puma stava passeggiando per le strade di Santiago in mattinata.

Intorno alle 5 del mattino locali, l'animale è stato notato mentre passeggiava nel quartiere popolare deserto di Providencia, dove si recano la maggior parte dei turisti che giungono in città.

Il puma è stato notato dalla polizia che ha chiamato degli specialisti del servizio agricolo e zootecnico, che dopo tre ore sono riusciti a catturarlo. Il "malfattore" era un puma di maschio adulto del peso di 35 chilogrammi, attualmente in fase di studio da parte dei veterinari.

Non è ancora noto da dove sia arrivato questo animale, e come sia finito per le strade di Santiago, riporta Canal 24h.

Il Cile, come quasi tutta l'America Latina, ha introdotto una serie di restrizioni ai movimenti dei cittadini a causa dell'epidemia di coronavirus, che in questo paese sta imperversando in modo particolarmente violento. In particolare, pochi giorni fa, il presidente ha ordinato un coprifuoco in tutto il paese dalle 22:00 alle 5:00. Dozzine di persone vengono arrestate ogni giorno per la sua violazione.

Questo non è il primo caso "d'invasione" di animali selvatici nelle strade delle città in mezzo alla diffusione del coronavirus. In precedenza è stato riferito che le strade di diverse città spagnole, che erano vuote a causa della quarantena, sono sempre più visitate da animali selvatici, caprioli, cinghiali, cervi e persino orsi.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала