Approvato nuovo decreto ‘all inclusive’

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliIl Presidente Conte partecipa in videoconferenza alla riunione del Consiglio europeo sul coronavirus
Il Presidente Conte partecipa in videoconferenza alla riunione del Consiglio europeo sul coronavirus - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Nuovo decreto (Dpcm) del Governo Conte sostituirà tutti i precedenti e farà un po' di ordine oltre a imporre nuove misure restrittive, ma prevederà anche modularità futura.

Il Governo ha approvato oggi un nuovo decreto (Dpcm) con cui sostituirà tutti i decreti fino ad ora emanati. Con questo nuovo decreto si farà quindi ordine e si puntualizzeranno alcuni aspetti, ma soprattutto verranno accolte le varie richieste avanzate dalle regioni e dall’opposizione, tra cui proprio quella di emanare un nuovo Dpcm che comprenda i precedenti e cancelli tutti gli altri.

In questo modo si punta a semplificare e a ridurre la confusione.

Che cosa prevedeva la bozza

Ma il nuovo decreto non sarà solo un ‘all inclusive’ perché conterrà anche nuove e aggiuntive restrizioni, a partire dalle multe per chi trasgredisce. Probabilmente verrà eliminato il reato penale, o comunque rafforzato con multe da 500 euro fino a 4.000 euro per i trasgressori. Questo provvedimento si rende necessario dal momento che il deterrente della denuncia penale non è bastato per oltre 92mila trasgressori denunciati dalle autorità di polizia, da quando i Dpcm sono in vigore.

Con molta probabilità il nuovo decreto introdurrà anche il sequestro dell’autoveicolo e del ciclomotore per chi dovesse essere fermato su strade e autostrade senza giustificato motivo. Tuttavia diventerà difficile trovare temerari senza motivo sulle autostrade nei prossimi giorni, le stazioni carburanti hanno infatti comunicato la loro chiusura a tempo indefinito entro il prossimo 26 marzo su tutta la rete autostradale.

Seguendo principi di adeguatezza e di proporzionalità, le regole contenute nel nuovo decreto dovrebbero introdurre strumenti anche di flessibilità che porteranno il Governo a modulare nel corso del tempo le varie restrizioni: di mese in mese, zona a zona.

In buona sostanza nei prossimi mesi alcune restrizioni potrebbero essere tolte, ma applicate a situazioni particolari se le condizioni lo dovessero richiedere.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала