Alessandria, 11 persone sfidano le restrizioni anticoronavirus e fanno festa in giardino: denunciati

© Sputnik . Alessandro Rota / Vai alla galleria fotograficaPolizia locale a Novara
Polizia locale a Novara - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Giunti anche da Novi Ligure per una festa di compleanno. A insospettire i carabinieri la presenza insolita di diverse auto posteggiate nel vialetto.

Sono 11 le persone denunciate per aver trasgredito le restrizioni di contenimento anti-contagio, previste dal Dcpm 8 marzo. Si erano radunate in una villetta di Sale, nell'alessandrino per festeggiare un compleanno. Alcuni degli ospiti erano giunti persino da Novi Ligure. Questo mentre l'intera zona si trova in piena emergenza. 

Polizia locale a Novara - Sputnik Italia
Fuga dalla quarantena: fioccano le denunce per la violazione delle misure restrittive
A far scattare il blitz dei carabinieri è stato il rumore proveniente dal giardino. L'attenzione dei militari era stata attirata dall'alto numero di auto posteggiate una accanto all'altra sul vialetto. 

Salgono a 107 le denunce fatte dalla Compagni di Tortona, mentre sono oltre 70 mila le denunce complessive scattate dall'11 al 20 marzo su tutto il territorio italiano. 

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri - Sputnik Italia
Coronavirus, Conte: "Chiudiamo tutte le aziende non strategiche. Peggior crisi dal dopoguerra"
Ulteriori restrizioni sono state imposte negli ultimi giorni, anche su pressione delle amministrazioni locali, che sono arrivate a chiedere l'intervento dell'esercito. Sicilia, Lombardia seguite da altre regioni, hanno sospeso le attività all'aria aperto e sportive, anche se praticate singolarmente. Ridotti gli orari di apertura dei supermercati e negozi di generi indispensabili  in Sicilia, che resteranno chiusi pure la domenica, mentre un'ordinanza di Fontana ieri ha decretato la sospensione delle attività in tutti gli uffici, pubblici e studi professionali, e la chiusura dei cantieri nel territorio lombardo. 

In tarda serata, in seguito ad una riunione con le parti sociali, il premier Conte ha annunciato la sospensione delle attività produttive industriali non strategiche a partire da lunedì. 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала