Calabria, registrato terremoto di magnitudo 3.9. Oltre 10 scosse in totale

Seguici suTelegram
Un terremoto di magnitudo 3,9 si è verificato martedì in Calabria, secondo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

In totale, i sismologi hanno registrato più di dieci scosse. L'epicentro del terremoto si trovava nel Mar Tirreno al largo della costa occidentale della Calabria, a una profondità di 33 chilometri dalla superficie terrestre. 

Le scosse sono state chiaramente avvertite in vari insediamenti, anche a Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria. Secondo il personale dei vigili del fuoco regionali, non ci sono vittime o danni.

In alcune zone le persone spaventate hanno lasciato in fretta le proprie abitazioni e hanno trascorso la notte in strada. Tuttavia, secondo i resoconti dei media locali, nonostante le scosse, i cittadini hanno continuato ad osservare la distanza di un metro prescritta dal decreto del governo sulle misure per prevenire la diffusione del coronavirus. Le persone spaventate non solo non si abbracciavano, come di solito accade in questi casi, ma non si stringevano nemmeno la mano e si mantenevano a distanza.

L'Italia è al primo posto in Europa per diffusione di coronavirus. Secondo i dati ufficiali diffusi lunedì dal capo del Servizio di Protezione Civile, Angelo Borrelli, attualmente sono stati registrati circa 28.000 casi di infezione, 2.749 persone sono guarite, e 2.158 sono morte.

Secondo il grado di distribuzione del coronavirus, la Calabria è uno degli ultimi posti tra le regioni italiane. Al momento sono stati registrati solo 89 casi di infezione in quest'area, mentre una persona è morta e una è guarita.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала