Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ragazza accusa Epstein di molestie durante un Royal Party organizzato per Principe Andrew

© Sipa Press/Rex FeaturesJeffrey Epstein
Jeffrey Epstein - Sputnik Italia
Seguici su
Un procuratore di New York ha dichiarato che il principe Andrew si rifiuta di aiutare gli investigatori statunitensi nella loro indagine nell'ambito del caso sulla tratta di minori di Jeffrey Epstein.

Parlando a The Sun venerdì, la 26enne Caroline Kauffman ha affermato che all'inizio di dicembre 2010, è stata violentata dal pedofilo condannato Jeffrey Epstein nella sua dimora, dove è stata poi molestata sessualmente da un ospite a un "Royal Party" organizzato per il Prince Andrew.

Kauffman ha dichiarato che intende presentare delle accuse per uno stupro che avrebbe avuto luogo nella casa di Epstein a New York, dove è stata avvicinata dal duca di York.

Ha affermato che il principe Andrew sarebbe stato interessato "a lei", ma che avrebbe perso interesse dopo che Kauffman gli avrebbe detto che aveva 17 anni. La donna ha aggiunto che prima della festa aveva avuto un colloquio con Epstein, che pensava fosse solo un casting per diventare una modella.

“Mi sto facendo avanti adesso per far sapere al mondo che mostro fosse Epstein. Inoltre, voglio incoraggiare chiunque sia mai stato abusato o abbia mai subito un trauma a farsi avanti, parlarne e prendersi le dovute cure”, ha sottolineato Kauffman.

Lo scandalo Epstein

Virginia Giuffre afferma di essere stata usata da Jeffrey Epstein, un imprenditore e finanziere di New York, come schiava sessuale dal 1999 al 2002. In una deposizione giurata e in interviste televisive, ha anche descritto la sua esperienza di essere stata costretta a fare sesso con il principe Andrew tre volte a partire da quando aveva 17 anni.

Lo scorso mese, il principe Andrew, è stato costretto a dimettersi dagli incarichi reali dalla Regina dopo l’intervista rilasciata alla BBC che ha messo in cattiva luce il suo nome dopo aver detto di non sentirsi pentito della sua amicizia con il finanziere Epstein perché “sono state molte le cose che ha potuto apprendere da lui o grazie a lui e che gli sono state davvero utili”.

Di conseguenza un certo numero di aziende, università e enti di beneficenza si sono affrettati a tagliare i legami con il principe Andrew. Il principe si è dimesso dai doveri reali pochi giorni dopo l'uscita dell'intervista.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала