Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tregua firmata da Mosca e Ankara in Siria vede riduzione di attacchi a Idlib - Esercito russo

© Sputnik . Basel ShartouhIl corridoio umanitario di Abu Duhur in provincia di Idlib
Il corridoio umanitario di Abu Duhur in provincia di Idlib - Sputnik Italia
Seguici su
Il cessate il fuoco firmato da Mosca e Ankara sembra aver portato a una riduzione degli attacchi e delle schermaglie a Idlib.

Il numero di attacchi nella provincia siriana di Idlib è diminuito da quando il presidente russo Vladimir Putin e la sua controparte turca Recep Tayyip Erdogan hanno firmato un nuovo accordo di cessate il fuoco a Mosca, ha dichiarato lunedì il contrammiraglio Oleg Zhuravlev, capo del centro del Ministero della Difesa russo per la riconciliazione in Siria.

Il centro russo per la riconciliazione in Siria ha riferito che sono stati registrati due scontri a fuoco negli insediamenti nella provincia di Latakia, da posizioni appartenenti all'organizzazione Hayat Tahrir al-Sham e alle organizzazioni terroristiche del Partito islamico del Turkestan.

“In conformità con gli accordi russo-turchi, un cessate il fuoco è stato introdotto nel territorio della zona di de-escalation di Idlib alle 00:01 ora locale del 6 marzo 2020 (22:01 GMT del 5 marzo). Grazie a questi accordi, il numero di attacchi di artiglieria è stato regolarmente registrato. Nel corso della giornata di ieri, nessun bombardamento è stato condotto da gruppi armati illegali controllati da Ankara", ha detto Zhuravlev durante una conferenza stampa lunedì.

Zhuravlev ha aggiunto che è stato aperto un canale di comunicazione separato per il dialogo tra il centro russo per la riconciliazione della Siria e funzionari militari turchi.

Giovedì Erdogan si è recato a Mosca per colloqui con Putin nel mezzo di un'escalation di violenza nella provincia di Idlib.

È stato firmato un documento congiunto con entrambe le parti che hanno concordato un cessate il fuoco a iniziare dalla mezzanotte dello stesso giorno.

Entrambe le parti hanno anche concordato di stabilire un corridoio di sicurezza sull'autostrada M4 che collega le province di Latakia e Aleppo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала