Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Saffron Planet: scienziati indiani testano hardware da spedizione in villaggio marziano ricostruito

CC0 / / Marte
Marte - Sputnik Italia
Seguici su
Nel 2013, l'India ha lanciato la sua prima missione Mars Orbiter Mission, conosciuta come "Mangalyaan", ed è diventata l'unico paese a inserire con successo un satellite in orbita marziana al primo tentativo - un risultato prestigioso per l'India riconosciuto in tutto il mondo.

Gli eso-geologi indiani affermano che il terreno accidentato scoperto nel Matanumadh Village nella regione Kutch dello stato indiano del Gujarat, è idoneo per testare gli equipaggiamenti destinati a future missioni su Marte, poiché la superficie del sito ricorda molto quella del pianeta rosso.

Il professore Saibal Gupta, capo del dipartimento di geologia dell’Indian Institute of Technology (IIT-Kharagpur) ha dichiarato a Sputnik: “Gli scienziati identificano e studiano questi particolari siti analogici prima di inviare missioni su altri pianeti per avere un’idea di cosa ci si può aspettare. Gli strumenti sono progettati di conseguenza”.

Lo studio potrebbe aiutare gli scienziati della National Aeronautics and Space Administration e della Indian Space Research Organization a scoprire possibili siti di atterraggio su Marte durante le future missioni, ha aggiunto.

Nello spiegare come la superficie rassomigli a Marte, il professore ha detto che un minerale chiamato Jarosite, un indicatore mineralogico chiave della superficie di Marte, è stato trovato nel sito scoperto nel 2016.

La conclusione è giunta dallo Space Applications Centre (SAC-ISRO) con sede a Ahmedabad, dal National Geophysical Research Institute (NGRI) di Hyderabad e dall’IIT-Kharagpur dopo aver studiato campioni di roccia dal sito.

Esperti della Washington University hanno riconosciuto il fatto che il sito mineralogico fornisce il miglior scenario paragonabile a Marte.

Nel novembre del 2013 l’India si è unita ad altre nazioni come gli USA e la Russia per mettere in orbita un satellite intorno a Marte. Esso faceva parte di un progetto che doveva servire a dimostrare le capacità tecnologiche indiane nella progettazione, pianificazione, gestione e funzionamento di una missione interplanetaria.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала