Сalo prezzi del petrolio mette la Russia a rischio di deficit - Fitch

Seguici suTelegram
Tra ieri e oggi i prezzi del greggio sono crollati del 31%.

Il calo dei prezzi del petrolio a quasi $ 30 al barile minaccia potrebbe provocare un deficit di bilancio e di svalutazione per la Russia, ha affermato il direttore del gruppo per le risorse naturali e le materie prime di Fitch, Dmitri Marínchenko.

"Certamente questo livello non può essere definito comodo per la Russia: al prezzo di $30, la Russia corre il rischio di un deficit di bilancio e di svalutazione", ha avvertito l'esperto.

L'8 marzo si è verificata una drastica riduzione dei prezzi del greggio Brent che ha avuto luogo dopo il fallimento dell'OPEC e dei paesi non OPEC di concordare l'estensione del taglio della produzione di petrolio in vigore dal 2017. I future di maggio del Brent sono scesi del 28,69%, a 32,28 dollari al barile mentre quelli di aprile per il marchio WTI del 31,35%, fino a 28,33 dollari al barile.

Inoltre c’è stato un forte calo della domanda a causa dell’epidemia del coronavirus.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала