Coronavirus, sta bene uno dei contagiati a Mosca: dimesso

© Sputnik . Alexei Danichev / Vai alla galleria fotograficaReparto malattie infettive in un ospedale a Mosca
Reparto malattie infettive in un ospedale a Mosca - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Ieri cinque nuovi casi di coronavirus erano stati rilevati nella capitale russa, portando il totale sul territorio nazionale a 10.

Un cittadino russo contagiato dal Covid-19 è stato dimesso a Mosca dopo aver completato un ciclo di cure ed essere completamente guarito.

A riferirlo sono i media russi, specificando l'identità del paziente, ovvero David Berov, un dipendente del sindacato russo dei calciatori:

"Test approfonditi hanno confermato l'assenza del virus. I trattamenti medici e l'osservazione del paziente sono stati effettuati in conformità con le raccomandazioni metodologiche temporanee del Ministero della Salute per la profilassi la diagnostica e la cura del nuovo coronavirus. Al momento il paziente è in buona salute e non presenta sintomi di infezione", si legge nella nota del dipartimento della salute del comune di Mosca.

Dopo essere stato dimesso, il paziente ha ringraziato i medici, dichiarandosi contento di poter finalmente tornare a casa.

In totale in Russia sono stati registrati 10 casi riconducibili al nuovo coronavirus cinese: due cittadini cinesi, sette russi, tutti rientrati dall'Italia, e un cittadino italiano. I cinesi sono stati già dimessi, mentre i tre russi rimangono ancora sotto osservazione, dopo essere stati evacuati dalla nave da crociera Diamond Princess.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала