Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per il Coronavirus l'invio del 730 slitta a settembre

© Sputnik . Aleksey Suhorukov / Vai alla galleria fotograficaEuro
Euro - Sputnik Italia
Seguici su
La misura sarebbe dovuta entrare in vigore nel 2021. Prorogati al 31 marzo i termini per la certificazione unica. Il governo la anticipa di un anno per l'emergenza coronavirus.

L'Agenzia delle Entrate ha spostato i termini della scadenza per gli invii del 730 per i lavoratori dipendenti, dal 23 luglio al 30 settembre. Lo ha reso noto l'autorità fiscale, comunicando che il precompilato sarà disponibile on line a partire dal 5 maggio anziché dal 15 aprile. 

Queste misure riguarderanno 20,5 milioni di contribuenti, tra cui 8,1 milioni sono pensionati e 12,4 milioni dipendenti. 

L'epidemia del coronavirus in Italia - Sputnik Italia
Nuovo decreto coronavirus: cos'è la "regola droplet" e quali sono le altre misure?
Il governo anticipa di un anno l'entrata in vigore del nuovo calendario fiscale che sarebbe dovuto partire dal 2021. A beneficiare delle nuove misure saranno anche i 4.3 milioni di sostituti di imposta, che vedono prorogare i termini per l'invio della Certificazione Unica dal 9 al 31 marzo. 

La proroga al 31 marzo riguarda anche le spese che danno diritto a detrazioni e deduzioni, come le spese sanitarie, per asili nido e istruzione, previdenza complementare, contributi, ristrutturazioni, premi assicurativi, interessi passivi. 

Tuttavia bisogna tenere ben in mente che prima si presenterò il modello 730 e prima si riceveranno le eventuali somme a credito Irpef. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала