Confermato contagio coronavirus a cittadino russo tornato dall’Italia

© Sputnik . Mikhail Voskresensky / Vai alla galleria fotograficaL'aeroporto Sheremetyevo
L'aeroporto Sheremetyevo - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
E' stato confermato il contagio al coronavirus al cittadino russo tornato dall'Italia.

L’infezione provocata dal coronavirus di cui è affetto il cittadino russo tornato dall'Italia è in forma leggera e le condizioni generali del paziente sono considerate soddisfacenti.

Il contagio con il coronavirus Covid-19 è stato confermato al cittadino russo ritornato dall'Italia, ha comunicato oggi il quartier generale operativo per il monitoraggio e controllo della situazione con il coronavirus in Russia.

"Lunedì 2 marzo è stato confermato il contagio con il coronavirus Covid-19 da un cittadino russo di ritorno dall'Italia. Secondo l'indagine epidemiologica, è stato stabilito che il giovane ha contratto il virus il 21 febbraio scorso mentre era in vacanza in Italia", afferma la nota.

L'epidemia del coronavirus in Italia - Sputnik Italia
Coronavirus in Italia, situazione aggiornata al 2 marzo
Secondo il quartier generale, l'uomo è tornato in Russia il 23 febbraio e si è fermato nella sua casa situata nella regione di Mosca. Il 27 febbraio si è presentato al policlinico con sintomi da infezione respiratoria acuta, per questo è stato ricoverato in un ospedale per malattie infettive.

"Tenendo conto la storia epidemiologica raccolta (soggiorno in Italia), il paziente è stato messo in isolamento nel reparto appropriato. Sono state condotte le analisi presso i laboratori Rospotrebnadzor, ed è stata confermata la presenza di coronavirus", si afferma nel comunicato.

In precedenza tre degli otto cittadini russi prelevati dal Giappone dopo essere stati sulla nave da crociera Diamond Princess sono risultati positivi al contagio del coronavirus.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала