Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambasciatore israeliano definisce Bernie Sanders "bugiardo", Sanders chiarisce critiche a Netanyahu

© AP Photo / Matt RourkeBernie Sanders
Bernie Sanders - Sputnik Italia
Seguici su
Il candidato presidenziale democratico ha ripetutamente criticato il primo ministro israeliano e le sue politiche nei confronti del popolo palestinese, accusando il Primo Ministro di un comportamento disumano e di essere un "razzista reazionario".

Domenica Bernie Sanders ha risposto alle critiche dell'ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite, Danny Danon, dopo che quest'ultimo ha definito il senatore del Vermont un "bugiardo" per le critiche al primo ministro Benjamin Netanyahu.

Sanders si è scagliato contro Netanyahu durante il dibattito democratico a Charleston, nella Carolina del Sud, martedì, rilevando che "in Israele c'è un razzista reazionario che ora gestisce quel paese".

Nel tentativo di chiarire la sua posizione riguardo Tel Aviv, Sanders, che visse in Israele durante gli anni '60, durante un'intervista della domenica su "Face the Nation" della CBS, ha sottolineato che mentre non può sopportare Netanyahu, sostiene comunque Israele farà "tutto il possibile per proteggere l'indipendenza, la sicurezza e la libertà del popolo israeliano".

"Ciò di cui abbiamo bisogno in questo paese è una politica estera che non solo protegga Israele, ma affronti anche la sofferenza del popolo palestinese", ha osservato il senatore.

Sanders ha osservato che sebbene abbia pagato il costo politico dell'antagonismo alla lobby filo-israeliana, ciò non ha influito sulla sua eredità ebraica o sul suo sostegno alla pace in Medio Oriente.

“Sono a favore d'Israele. Sono filo-palestinese", ha affermato il candidato presidenziale democratico in diretta TV, aggiungendo, "voglio unire le persone per raggiungere finalmente la pace in quella regione".

Domenica, Danon ha dichiarato, prima di una conferenza ospitata dalla lobby della potente American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) a Washington, che Sanders non è il benvenuto agli eventi AIPAC o in Israele, sostenendo che "chiunque definisca il nostro primo ministro un "razzista" è un bugiardo, uno sciocco ignorante o entrambi”.

Il senatore Sanders ora è al primo posto nella corsa elettorale del partito democratico per le elezioni presidenziali degli Stati Uniti 2020.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала