Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Condotta da Putin riunione operativa del Consiglio di Sicurezza russo sulla Siria

© Sputnik . Sergey Mamontov / Vai alla galleria fotograficaVladimir Putin
Vladimir Putin - Sputnik Italia
Seguici su
Vladimir Putin ha discusso della situazione nella provincia siriana di Idlib con i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dello Stato russo, ha segnalato il Cremlino.

Secondo il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, i membri del Consiglio di Sicurezza sono estremamente preoccupati per la "sensibile escalation" in Siria settentrionale, cresciuta sullo sfondo dei crescenti attacchi terroristici contro le forze governative.

I partecipanti alla riunione hanno rilevato che i militari turchi rimasti uccisi nella zona si trovavano tutti al di fuori dei punti d'osservazione assegnati, ha sottolineato il portavoce del Cremlino.

"In queste postazioni non solo nessuno dei militari turchi è stato ferito, ma non ha rischiato nemmeno nulla. I tragici casi dei caduti tra i militari turchi si sono verificati in una zona teatro di operazioni offensive da parte dei gruppi terroristici, tra cui, per inciso, ci sono numerosi mercenari stranieri, inclusi cittadini dell'ex Unione Sovietica. La parte turca non ha comunicato la presenza dei suoi soldati nella zona, nonostante le nostre ripetute richieste".

Peskov ha aggiunto che la parte russa ha fatto tutto il necessario per garantire la sicurezza delle truppe turche nei posti di osservazione.

Secondo quanto riferito dai membri del Consiglio di sicurezza al presidente, i rappresentanti russi ad Ankara sono impegnati in negoziati per ridurre le tensioni ad Idlib.

Sergey Lavrov - Sputnik Italia
Per capo diplomazia russa escalation in Siria non dà pretesto di intervenire alla Nato

Inoltre Mosca si aspetta che le autorità turche prendano tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza delle missioni diplomatiche e dei cittadini russi nel Paese, ha concluso il portavoce del capo di Stato.

Escalation ad Idlib

La situazione ad Idlib si è aggravata dopo che i terroristi del gruppo fondamentalista Tahrir al-Sham il 27 febbraio hanno avviato un'offensiva su vasta scala contro le posizioni delle forze governative siriane. L'esercito siriano ha reagito al fuoco ostile. Secondo il ministero della Difesa russo, sono stati bombardati anche soldati turchi, che però non avrebbero dovuto trovarsi in questa area.

Nei bombardamenti dell'esercito siriano 33 militari turchi sono stati uccisi, più di 30 sono rimasti feriti. Immediatamente dopo aver ricevuto informazioni sui militari turchi colpiti, la parte russa ha intrapreso le misure per un completo cessate il fuoco da parte delle truppe siriane e si è assicurata l'evacuazione sicura dei militari turchi morti e feriti in Turchia. Il ministero della Difesa russo ha sottolineato che i velivoli delle forze aerospaziali russe non sono stati operativi in quest'area.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала