Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scintille tra ministra De Micheli e Salvini sull'emergenza coronavirus

© REUTERS / Guglielmo MangiapaneMatteo Salvini al Senato
Matteo Salvini al Senato - Sputnik Italia
Seguici su
La scorsa notte il leader del Carroccio aveva espresso cordoglio per la prima vittima del coronavirus in Italia, non perdendo allo stesso tempo l'occasione per criticare nuovamente il governo per la gestione dell'emergenza e rinnovando la richiesta di "blindare" porti e confini.

Arrivando all'assemblea dei Dem, la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli ha commentato le ultime dichiarazioni del leader della Lega dopo i primi casi di contagio in Italia del temutissimo coronavirus cinese Covid-19, che hanno portato alla quarantena di Codogno, centro del lodigiano del paziente zero.

"Salvini? Si sta veramente comportando da sciacallo", le parole della De Micheli riportate da Adnkronos, aggiungendo che in momenti come questi "la politica dovrebbe essere unita. Chi come Salvini aspira ad avere un ruolo istituzionale di alto livello, dimostra proprio di non essere all'altezza, non solo per ragioni politiche".

Non si è fatta attendere la risposta piccata del diretto interessato, che ha bollato le affermazioni della ministra Dem come "sciocchezze".

​In precedenza il segretario del Carroccio aveva criticato sui social il governo, dichiarando testualmente che "al posto di chiudere i porti per l’emergenza virus, il governo della vergogna pensa al 'ripristino del sistema di accoglienza':" per Salvini è "una follia". 

​Successivamente aveva pubblicato dei tweet dopo il primo decesso in Italia per coronavirus di Adriano Trevisan e dopo la seconda vittima, ribadendo l'appello a maggiori controlli alle frontiere.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала