Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan: forze armate turche hanno eliminato 150 "elementi" del regime siriano a Idlib

© Sputnik . Ramil Sitdikov Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato la neutralizzazione di 150 "elementi" del regime siriano a Idlib.

Erdogan ha dichiarato: "Secondo recenti rapporti, 150 "elementi" del regime siriano sono stati neutralizzati; 12 carri armati, 3 trasporti truppe, 14 obici e 2 pickup sono stati distrutti. Non lasceremo la regione d'Idlib fino a quando il regime non porrà fine all'aggressione contro la popolazione d'Idlib. Solo in questo caso sarà possibile un cessate il fuoco".

Parlando dei sistemi di difesa aerea di Patriot, il presidente turco ha dichiarato: "Mentre avevamo all'ordine del giorno l'S-400, abbiamo detto allo spettabile Trump, che avremmo comprato anche i Patriot. Possiamo usare sia gli S-400 che i Patriot, ma non ci hanno dato una risposta positiva".

Secondo quanto affermato da Erdogan, Angela Merkel ed Emmanuel Macron hanno proposto di tenere un vertice quadrilaterale a Istanbul il 5 marzo, ma Putin non ha ancora dato la risposta desiderata:

L'aereo russo Su-24 nella base aerea vicino a Latakia, Siria. - Sputnik Italia
Raid dei caccia russi Su-24 contro terroristi in Siria

"Durante i negoziati con Putin, Merkel e Macron hanno chiesto un rigoroso cessate il fuoco a Idlib. Non posso dire di aver ricevuto la risposta attesa. Oggi alle sei avrò dei negoziati con Putin. Spero che potremo fare un passo positivo durante questi negoziati. I risultati dei negoziati di oggi determineranno le nostre azioni".

La situazione in Libia

"Haftar è una figura illegittima, non è un nostro interlocutore. Haftar è un mercenario pagato lì (in Libia), illegale, illegittimo. Il leader legittimo è Sarraj e siamo in contatto con lui. Abbiamo un accordo sull'assistenza alla sicurezza e l'addestramento militare in base al quale siamo andati lì (in Libia)", ha detto Erdogan. 

In precedenza, Khalifa Haftar ha annunciato a Sputnik di essere disposto a porre fine alle ostilità se Turchia ritirerà i militari e i mercenari dalla Libia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала