Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Veterani Usa della Seconda Guerra Mondiale arriveranno in Russia per Giornata della Vittoria

© Sputnik . Ivan ShaginTruppe americane e sovietiche in Germania (foto d'archivio)
Truppe americane e sovietiche in Germania (foto d'archivio) - Sputnik Italia
Seguici su
Dodici veterani della Seconda Guerra Mondiale provenienti dagli Stati Uniti si recheranno in Russia a maggio per celebrare il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale a Mosca.

Lo ha dichiarato a Sputnik Timothy Davis, presidente della Greatest Generations Foundation, un'organizzazione non governativa statunitense.

"Ho pensato che per celebrare il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale in Europa, fosse necessario spostare l'attenzione sul fronte orientale e sponsorizzare il viaggio in Russia di numerosi veterani della Seconda Guerra Mondiale provenienti dagli Stati Uniti per segnare questa data importante della nostra storia comune ai veterani russi il 9 maggio a Mosca", ha dichiarato il presidente della ong che organizza viaggi di veterani nei luoghi delle loro ex battaglie e nei memoriali militari.

Secondo Davis, il veterano "più giovane" che ha intenzione di recarsi in Russia ha ora 96 ​​anni, il più vecchio ha 103 anni.

Le prime ore dopo la liberazione di Auschwitz  - Sputnik Italia
Liberatore di Auschwitz boccia in storia il premier polacco
Come notato da Davis, un programma abbastanza ricco attende i veterani statunitensi in Russia. Secondo le attese, trascorreranno quattro giorni a San Pietroburgo, tre giorni a Volgograd e cinque giorni a Mosca. In ogni città, si incontreranno con i veterani russi. Inoltre i reduci statunitensi visiteranno diverse scuole "per parlare della loro esperienza militare personale, delle perdite subite e dell'importanza di preservare la memoria".

Davis ha evidenziato che "se non fosse stato per gli eroi dell'esercito sovietico, gli alleati sul fronte occidentale non avrebbero sconfitto i tedeschi".

Non si può riscrivere la storia, bisogna dire la verità e trasmetterla alle generazioni future, ha sottolineato.

Appelli da Mosca contro le distorsioni della storia

Le autorità russe hanno ripetutamente affermato che alcuni Paesi europei stanno cercando di riscrivere la storia. Durante un messaggio all'Assemblea federale, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che la Russia è obbligata a garantire la verità della Grande Guerra Patriottica (così si chiama in Russia la Seconda Guerra Mondiale - ndr) e a resistere ai tentativi di falsificare la storia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала