Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tempesta porta sulle coste scozzesi lo scheletro di una creatura misteriosa

© REUTERS / Jon SuperLe conseguenze della tempesta Ciara
Le conseguenze della tempesta Ciara - Sputnik Italia
Seguici su
La tempesta Ciara ha portato lo scheletro di una misteriosa creatura marina sulla costa nord-orientale della Scozia, scriveva il Daily Mail.

I resti sono stati scoperti su una spiaggia nella contea di Aberdeenshire domenica 9 febbraio, quando raffiche di vento fino a 144 chilometri all'ora e violenti rovesci sono stati osservati nella regione.

Le foto pubblicate mostrano un lungo scheletro a serpentina con sporgenze a forma di corno nella parte anteriore. Nei social network si è acceso il dibattito per capire di quale animale si tratti. Alcuni insistono che siano i resti di una balena o di un'orca, altri sostengono che il discorso riguardi uno squalo volpe, esemplari che si trovano nelle acque britanniche durante l'estate.

​I biologi marini ammettono di non poter ancora identificare i resti del misterioso animale.

"Sfortunatamente, basandoci su una sola foto, possiamo solo dire che si tratta di una balena di qualche tipo. Abbiamo bisogno di immagini da altre angolazioni per dire qualcosa con certezza", ha detto al giornale David Lusseau dell'Università di Aberdeen.

L'alone di mistero che circonda i resti dell'animale ha già fatto correlare questa scoperta al mitico mostro Nessie di Loch Ness, il celebre lago scozzese che si trova a meno di 200 chilometri dal ritrovamento.

"Nessie! È entrata in mare per il suo destino", ha scritto uno degli utenti di Twitter. Un altro commentatore ha suggerito che Nessie non era in grado di adattarsi all'acqua salata.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала