Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

BitMilano, 1100 espositori da tutto il mondo esclusa la Cina

© Foto : Evgeny UtkinIndonesia
Indonesia - Sputnik Italia
Seguici su
Dal 9 all’11 febbraio, con oltre 1100 espositori da tutto il mondo esclusa la Cina, con 100 convegni in 3 giorni la BitMilano diventa il punto di riferimento del turismo mondiale.

Il primo giorno, dedicato anche a non professionisti del settore, ma semplicemente ad appassionati dei viaggi, è stato strapieno. Nessuna paura del coronavirus, che ha dimezzato il Festival dell’Oriente nello stesso luogo pochi giorni fa, nessuna maschera in giro. Anche i due giorni successivi, riservati esclusivamente agli operatori di settore, cui sono dedicate numerose iniziative volte a favorire il networking, offrire opportunità di approfondimento e incrementare il matching tra player e buyer, confermano il buon andamento dell’evento turistico, che è giunto alla sua 40° edizione.

Il turismo rappresenta l’attività produttiva non strumentale più rilevante per l’Italia e registra un costante trend di crescita annuo. L’ufficio studi ENIT certifica per il periodo Gennaio-Ottobre 2019 un aumento del 2,2% rispetto al 2018, con 84,4 milioni di viaggiatori internazionali, 361 milioni di pernottamenti (+4,4%) e una spesa turistica di quasi 40 miliardi di Euro.

Nonostante l’incertezza dello scenario geopolitico e sanitario, nel 2020 per il turismo mondiale è atteso un aumento del 3,5% pari a 1,5 miliardi di arrivi. Per quanto concerne le partenze internazionali dall’Italia verso i principali Paesi, raggiungeranno quest’anno i 24,6 milioni, con un tasso di sviluppo del +3,3%: superiore alla media sarà la crescita dei flussi diretti verso l’Area Mediterranea (+3,8%).
© Foto : Evgeny UtkinBitMilano
BitMilano, 1100 espositori da tutto il mondo esclusa la Cina - Sputnik Italia
BitMilano

Nel padiglione al piano terra sono presentati le regioni italiane e agenzie italiane, con molto riferimento alla sostenibilità e all'ecologia. Tante regioni propongono passeggiate all’aperto e in bici. Dalla passione per la bici di Ludovica Casellati è nato il progetto Luxurybikehotels.com che fornisce ai ciclisti tutte le indicazioni sugli hotel di lusso. La Puglia presenta un vero road book dedicato ai Cammini, a tutti gli effetti una mappa per il camminatore. Sette itinerari, che intersecano la Via Francigena del Sud, da Roma a Santa Maria di Leuca, la Finibus Terrae, e il Cammino Materano, inaugurato l’anno scorso e che già conosce un grosso boom. Oltre alle informazioni sulla difficoltà, sull’altimetria e la mobilità, la guida consente di fare il cammino seguendo indicazioni precise. Cammini, a metà strada fra sport, natura, cultura e fede. Nessuno escluso. Ad esempio, le Grotte di Castellana hanno presentato una videoguida in lingua dei segni. 

Turisti vicino alla Fontana di Trevi a Roma - Sputnik Italia
Sostenibile, di lusso, oppure slow: il turismo in Italia vale 40 miliardi l'anno
Ovviamente, tutti danno assaggi di prodotti tipici regionali, la Puglia con sei degustazioni di cibo tipico, altre regioni in modalità diversa, e con un giorno di convegni dedicati all’enogastronomia, ideati da Roberta Garibaldi. E alcuni prodotti d’eccellenza, come ad esempio l'aceto balsamico di Modena di 150 anni, in vendita in boccette di 68 gr rivestite di Swarovski, per più di mille euro al pezzo (numerato).


Nel padiglione al secondo piano sono presenti diversi paesi stranieri, dall’Egitto, Paese che ha visto un 2019 in netta ripresa, registrando un aumento del 40% degli arrivi di turisti italiani. Buona la presenza dei Paesi nordafricani come l’Algeria, il Marocco, la Tunisia. Presenti le mete a lungo raggio orientali preferite da turisti italiani, come l’Indonesia, le Maldive, la Malesia, Mauritius, le Seychelles e la Thailandia, oltre a quelle caraibiche come Anguilla, l’arcipelago delle Bahamas, Cuba e la Repubblica Dominicana, che presenta un’ampia offerta di attrazioni eco-turistiche e di progetti sostenibili volte ad attrarre anche turisti indipendenti e amanti dello sport. Anche il Centro e il Sudamerica registrano una presenza massiccia: alla new-entry Brasile, si affiancano Cile, Guatemala, Nicaragua, Perù e Uruguay. Per menzionare altri Paesi di spicco, le Isole Canarie, Cipro, la Croazia che presenta in particolare Rijeka (Capitale della Cultura 2020), la Giordania, Israele, la Russia, la Moldavia, il Nepal, la Polonia, lo Sri Lanka.

© Foto : Evgeny UtkinSri Lanka e Puglia
Sri Lanka e Puglia - Sputnik Italia
1/3
Sri Lanka e Puglia
© Foto : Evgeny UtkinIndonesia
Indonesia - Sputnik Italia
2/3
Indonesia
© Foto : Evgeny UtkinSicilia
Sicilia - Sputnik Italia
3/3
Sicilia
1/3
Sri Lanka e Puglia
2/3
Indonesia
3/3
Sicilia

Manca stranamente la Cina, proprio nel 2020, anno della cultura e del turismo Italia-Cina. Ma poi si scopre che da un paio di anni la Cina non partecipa alla manifestazione, preferendo altri mezzi di promozione. Quindi la causa della sua assenza non è il coronavirus, come si potrebbe pensare.
© Foto : Evgeny UtkinAndrey Dobryakov, direttore generale di Aeroflot per l’Italia
BitMilano, 1100 espositori da tutto il mondo esclusa la Cina - Sputnik Italia
Andrey Dobryakov, direttore generale di Aeroflot per l’Italia

Andrey Dobryakov, direttore generale di Aeroflot per l’Italia ha raccontato a Sputnik Italia che la compagnia di bandiera russa non ha diminuito i voli da e per la Cina pur aumentando, naturalmente, la sicurezza, e che quindi adesso i cittadini di altri paesi, come ad esempio gli italiani, usano il vettore russo per ritornare nel proprio Paese.

“Non solo è aumentato il flusso di passeggeri, ma anche di merci, perché buona parte delle merci viaggia con aerei passeggeri” – aggiunge Dobryakov. 

Ci sono oltre 600 buyer selezionati e invitati direttamente da Fiera Milano, provenienti da 65 Paesi, in particolare da USA, India, Russia, Ucraina, Argentina, Brasile, Sud Africa. A livello di incoming, secondo Eurostat, l’Italia si attesta quarta nella classifica europea, registrando dati di crescita in termini di numero di pernottamenti rispetto al 2018: si passa infatti da 429 milioni a 433 milioni nel 2019 (+0,9%). Il podio spetta alla Spagna con 469 milioni (+0,5% rispetto all'anno precedente), la seconda posizione è occupata dalla Francia con 446 milioni (+0,8%), cui segue ora la Germania con 436 milioni di pernottamenti (+4% rispetto al 2018). L'Italia perde un posto nella classifica, superata dalla ottima performance tedesca.

Proprio l'Italia, che ha tutte le ragioni di essere un paese leader del turismo: la cultura, il clima, e il cibo. Bisogna solo saperle valorizzare di più.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала