Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Diplomatico cinese commenta le ipotesi di provenienza del Coronavirus "da un laboratorio militare"

© AP Photo / Arek RatajUn dipendente indossa un costume protettivo a Wuhan, Cina
Un dipendente indossa un costume protettivo a Wuhan, Cina - Sputnik Italia
Seguici su
L’ambasciatore della Cina negli Stati Uniti Cui Tiankai ha definito "assolutamente assurde" le voci secondo cui il nuovo Coronavirus sia stato progettato come un'arma biologica.

Tiankai ha osservato che ci sono vari tipi di speculazioni e voci sulle origini del virus. In particolare, ci sono persone che dichiarano che "il virus proviene da un laboratorio militare, se non nella Cina, probabilmente negli USA".

“Come possiamo credere a tutte queste cose assurde?”, ha detto il diplomatico in un’intervista al canale statunitense CBS.

Come riferito da Tiankai, solo gli scienziati possono rilevare l'origine del nuovo virus.

"Le ricerche preliminari indicano che esso proviene da alcuni animali. Però dobbiamo saperne di più", ha sottolineato l'ambasciatore.

Secondo Tiankai, affermazioni del genere creano un terreno per discriminazione razziale, xenofobia ed altre cose che "danneggeranno seriamente i nostri sforzi congiunti per combattere il virus".

Allo stesso tempo il diplomatico ha ammesso che la reazione ai primi rapporti sulla comparsa e diffusione del virus potrebbe non essere stata abbastanza puntuale.

"Questo sarebbe potuto succedere ovunque, ma noi stiamo facendo tutto il possibile per risolvere la situazione", ha assicurato Cui Tiankai.

Il Coronavirus

Il ceppo di Coronavirus in questione, il 2019-nCov, è stato inizialmente identificato a Wuhan a dicembre. Da allora il morbo si è diffuso in oltre 20 Paesi, facendo scattare i protocolli di emergenza internazionale dell'OMS.

Un turista in maschera si fa un selfie davanti al Colosseo - Sputnik Italia
Coronavirus, la coppia di "contagiati fantasma" di rientro dall'Italia a Taiwan
Secondo gli ultimi dati, il numero di persone contagiate ha superato 37mila persone, sono morte 811 persone mentre 2.150 pazienti si sono guariti.

Come misura precauzionale, diversi paesi hanno imposto restrizioni al traffico con la Cina e introdotto misure di sicurezza negli aeroporti per proteggere i passeggeri in arrivo dalla malattia.

I sintomi principali del Coronavirus sono tosse secca, respiro corto fino a insufficienza respiratoria, febbre, fiacchezza. In alcuni casi, la malattia procede senza polmonite.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала