Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Google ammette una massiva fuga di dati personali degli utente

© AP Photo / Alastair GrantLogotipo di Google
Logotipo di Google - Sputnik Italia
Seguici su
Google ha ammesso che lo scorso novembre una consistente quantità di video degli utenti sarebbe stata trafugata da parti terze.

A darne notizia è il portale 9to5google, uno dei siti della famiglia 9to5 (dalle 9.00 alle 17.00) che si occupano di tecnologia. La perdita di dati avrebbe riguardato esclusivamente gli utenti di Takeouts.

Google Takeout è un’applicazione che permette agli utenti di scaricare i propri dati dalle app di Google come backup per poi poterli usare su altri servizi.

“Sfortunatamente, un problema imprevisto con questa applicazione lo scorso novembre ha visto i tuoi video su Google Foto probabilmente esportati negli archivi di estranei”, si trova scritto nell’articolo apparso sul portale.

Google in effetti, a conferma e ammettendo il problema, ha iniziato ad avvertire gli utenti di Takeout in merito al "problema tecnico" già da ieri.

“Gli utenti che dal 21 al 25 novembre 2019 hanno richiesto i backup dei propri file, potrebbero avere i propri video in Google Foto erroneamente esportati in archivi di utenti non correlati", questo il messaggio della stessa azienda californiana che poi spiega come “Nel richiedere un backup, alcuni dei tuoi video (privati), ma non le immagini, potrebbero essere stati visti (e scaricati) da utenti casuali che stavano anch'essi scaricando i loro dati tramite Google Takeout”.

​Nonostante l'incidente si sia verificato l'anno scorso, l'azienda ne dato notificato agli utenti e si è scusata solo ora. Secondo le stime della stessa Google, circa centomila persone potrebbero essere state coinvolte in questo inconveniente.

In buona sostanza circa centomila persone ora si trovano con l’aver perso dei video che avevano caricato sul cloud Takeout e con dei video scaricati che non sono i loro. Alcuni di questi video potrebbero avere contenuti anche molto personali. Per rendere l’idea possiamo pensare ad uno scambio di valige al carousel dell’aeroporto.

Google sostiene tuttavia che l’incidente non avrebbe influito sulla riservatezza dei dati archiviati in altri servizi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала