Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus: l’epidemia ha ucciso 490 persone, su un totale di 24.324 infetti

© REUTERS / China DailyMedici cinesi osservano uno studio sul coronavirus
Medici cinesi osservano uno studio sul coronavirus - Sputnik Italia
Seguici su
Il ceppo di coronavirus recentemente scoperto è nato nella città cinese di Wuhan lo scorso dicembre e da allora si è diffuso in 24 paesi, con almeno un decesso registrato al di fuori della Cina.

Il bilancio delle vittime dell'epidemia di coronavirus in Cina ha toccato le 492, con un totale di 24.324 persone infette e 892 recuperate, hanno riferito le autorità.

Martedì scorso, il comitato sanitario regionale ha dichiarato che il numero di persone che sono morte a causa del nuovo coronavirus nella provincia cinese di Hubei ha raggiunto 479, mentre 16.678 sono infetti e 520 pazienti sono stati rilasciati.

3.156 nuovi casi di coronavirus sono stati identificati a Hubei il 4 febbraio, di cui 1.967 registrati nella città di Wuhan, l'epicentro dell'epidemia.

"A partire dalle 24:00 del 4 febbraio 2020, la provincia di Hubei ha riportato 16.678 casi di polmonite con il nuovo tipo di infezione da coronavirus, di cui 8.351 sono a Wuhan e 66.764 persone sono ancora sotto osservazione medica", ha detto il comitato sanitario nazionale cinese in un dichiarazione.

Il ceppo di coronavirus in questione, soprannominato 2019-nCov, è stato inizialmente identificato a Wuhan a dicembre. Da allora, 176 persone in 24 paesi sono state contagiate dalla malattia, con un caso letale registrato nelle Filippine.

Come misura precauzionale, diversi paesi hanno imposto restrizioni al traffico con la Cina e introdotto disposizioni di sicurezza negli aeroporti per proteggere i passeggeri in arrivo per la malattia.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала