Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Macron accusa la Russia di cercare di rivedere la storia della Seconda Guerra Mondiale

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaIl presidente francese Emmanuel Macron
Il presidente francese Emmanuel Macron - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente francese Emmanuel Macron, durante una visita di due giorni in Polonia, ha dichiarato che la Russia cerca di rivedere la storia della Seconda Guerra Mondiale.

Parlando con gli studenti polacchi, il capo di Stato francese ha affermato che l'Europa deve essere costruita, conoscendo la storia e proteggendola da tutti i tentativi di falsificazione da parte di alcuni Paesi e partiti.

"Il rischio che vedo è l'apparizione di distorsioni della memoria storica. A volte vedo i tentativi polacchi di cancellare il 1989 e questa storia di libertà. Vedo la politica ungherese deliberata per rivedere l'intera storia del 20° secolo. Vedo l'approccio russo di reinterpretare la Seconda Guerra Mondiale e di dare la colpa al popolo polacco. Vedo il rischio di frammentazione della nostra memoria nella revisione della storia", le parole dell'inquilino dell'Eliseo.

A metà dicembre Vladimir Putin aveva dichiarato che la Russia possiede documenti che confermano i negoziati di diversi Paesi europei, tra cui la Polonia, con la Germania nazista.

La Conferenza di Yalta, 1945 - Sputnik Italia
Come interpretare Yalta. Cosa ha ottenuto la Polonia grazie all'URSS?

Il presidente aveva inoltre ricordato che l'ambasciatore polacco nel Terzo Reich aveva promesso di erigere un monumento ad Adolf Hitler per i propositi del Führer di deportare gli ebrei polacchi in Africa.

Secondo i politici russi, l'Europa non è ancora pronta a riconoscere questa parte della sua storia.

Le parole di Putin hanno provocato l'indignazione tra le autorità polacche, che a loro volta cercano di incolpare l'Unione Sovietica dell'inizio della guerra riferendosi al patto Molotov-Ribbentrop.

Inoltre il viceministro degli Esteri polacco Pawel Jablonski in un'intervista a Radio Zet aveva annunciato il diritto "incondizionato" di Varsavia per chiedere i risarcimenti alla Russia per i danni causati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала