Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, richiesto isolamento per alunni di rientro dalla Cina in Italia

© REUTERS / WEIBO / THE CENTRAL HOSPITAL OF WUHAN I medici dell'ospedale a Wuhan, Cina
I medici dell'ospedale a Wuhan, Cina - Sputnik Italia
Seguici su
Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e provincia di Trento hanno richiesto al ministero della Salute di isolare gli alunni di ritorno dalla Cina.

I governatori delle regioni Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e della provincia di Trento hanno inviato una lettera al ministero della Salute per imporre il periodo di isolamento previsto anche per i bambini che frequentano le scuole.

L’iniziativa, annunciata personalmente dal presidente della regione Veneto Luca Zaia, presa assieme con il suo omologo lombardo Attilio Fontana, Massimiliano Fedriga del Friuli e Maurizio Fugatti della provincia di Trento, è atta “solo per dare una risposta all’ansia di tanti genitori”.

La lettera non è stata invece firmata da Arno Kompatscher, presidente della provincia autonoma di Bolzano e presidente di turno del Trentino-Alto Adige.

In questo periodo è previsto il ritorno di numerosi alunni dalla Cina, recatisi in patria in occasione del Capodanno cinese. 

In precedenza la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina ha dichiarato che non voleva che si creassero allarmismi e che il ministero si era mosso con il governo per “tranquillizzare tutti” e che nella circolare fatta passare per le scuole si era “spiegato eventualmente cosa si deve fare e in quali casi. Quindi tranquillità assoluta, ma anche prevenzione".

La circolare in questione è quella redatta dal Miur sabato primo febbraio che aveva come oggetto “indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала