Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Hacker attaccano l'ONU: 42 server compromessi

Seguici su
La violazione non era stata divulgata in precedenza a causa delle difficoltà nel ricostruire l'entità e la portata dei dati sensibili effettivamente violati

Ben 42 server delle Nazioni Unite sono stati compromessi e altri 25 sono stati classificati come sospetti in seguito ad un attacco eseguito da un gruppo di hacker nello scorso mese di luglio 2019, ma scoperto dalle autorità soltanto un mese dopo.

Stando a quanto riportato da Forbes, nel rapporto datato 20 settembre 2019 è stato confermato che ad essere interessati sono stati i sistemi attinenti agli uffici per i diritti umani e al dipartimento delle risorse umane delle Nazioni Unite a Ginevra e Vienna.

Sebbene non sia ancora possibile attribuire con certezza la paternità di questi cybercrimini, le indagini porterebbero a pensare che gli attacchi possano essere stati portati da un attore APT (Advanced Persistent Threat) e sarebbe dunque corrispondente all'intromissione di uno stato nazionale non meglio identificato o a una campagna di cyberspionaggio portata da un gruppo di hacking.

Per introdursi all'interno dei server dell'ONU, i criminali avrebbero utilizzato una falla presente all'interno della piattaforma Microsoft SharePoint, per la quale già nel marzo 2019 era stato chiesto il rilascio di correttivi, mai però effettivamente arrivati.

Эвакуация глухонемых детей из города Дума, Сирия - Sputnik Italia
La Russia presenta all’ONU le prove della falsificazione dell’attacco chimico a Douma
A quanto si apprende, sarebbero stati violate liste di dipendenti e i relativi indirizzi email, mentre non sarebbe stato registrato il furto di dati particolarmente sensibili.

La decisione delle Nazioni Unite di non divulgare quanto avvenuto, come riferito dal portavoce dell'organizzazione, è da attribuire all'impossibilità di "determinare la natura e la portata esatte dell'incidente".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала