Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Austria valuta le conseguenze della Brexit

© REUTERS / Leonhard FoegerMinistro degli Esteri dell'Austria Sebastian Kurz
Ministro degli Esteri dell'Austria Sebastian Kurz - Sputnik Italia
Seguici su
La Brexit influenzerà non solo la composizione dell'Unione Europea, ma anche la sua forza effettiva, ha affermato oggi il cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

"In Austria, poco cambierà a seguito della Brexit. Ma naturalmente la composizione dell'Unione Europea cambierà, così come le sue dimensioni e la sua forza effettiva. Mi dispiace molto che il Regno Unito lasci la Ue. Si tratta di un mercato importante, un Paese molto forte politicamente, geopoliticamente e militarmente. Avremmo voluto che la Gran Bretagna fosse rimasta nella Ue, tuttavia occorre tener conto e rispettare la decisione del popolo", ha dichiarato il cancelliere austriaco in una conferenza stampa.

Ha osservato che l'Austria intende mantenere buoni contatti bilaterali con la Gran Bretagna, importante partner economico di Vienna. In aggiunta l'Austria è interessata alla cooperazione più forte possibile tra Regno Unito e Ue.

"Uscire è semplice, più difficile regolare le relazioni future. Verrà fatto un tentativo appropriato. Spero che avvenga, e Michel Barnier e Boris Johnson possono trovare l'accordo. Quanto più regolate saranno queste relazioni in termini economici e politici e di cooperazione in generale, tanto meglio sarà per entrambe le parti", ha sottolineato il cancelliere austriaco.

Europarlamento vota sì all'accordo sulla Brexit

Solo 49 eurodeputati su 683 hanno votato contro l'accordo sull'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea, emerge dal risultato della votazione di ieri.

Prima ancora il disegno di legge sulle condizioni di "divorzio" tra Londra e Bruxelles era stato ratificato dal Parlamento britannico ed aveva ottenuto la firma della Regina, diventando così legge.

La Gran Bretagna dovrà lasciare l'Unione Europea alla mezzanotte tra il 31 e 1° febbraio. Tuttavia nell'anno corrente i rapporti tra Regno Unito e l'Unione Europea non cambieranno: ci sarà un periodo di transizione durante il quale le parti negozieranno lo status delle loro relazioni.

Farage: Italia prossimo Paese a lasciare Ue

Il padre della Brexit Nigel Farage ha dichiarato che Italia, Danimarca e Polonia siano le prossime a lasciare l'Unione Europea. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала